Varese: Risultati e resoconti SEMIFINALI e RECUPERI Para-Rowing


VARESE, 19 giugno 2015 -

DOPPIO MISTO (TAMix2x)
Recupero – i primi due in finale gli altri in finale B – Nulla da fare per il doppio azzurro che, già ai primi 500 metri, è quinto mentre per le posizioni valide per il passaggio la lotta è tra Olanda, Polonia e Israele. Sul finale è la barca olandese che vince davanti alla Polonia mentre l’Italia è quinta e va in finale B. 1. Olanda (Esther Van Der Loos, Corne De Koning) 4.10.76, 2. Polonia (Michail Gadowski, Jolanta Pawlak) 4.13.23, 3. Israele (Reuven Magnageny, Yuliya Chernoy) 4.23.17, 4. Russia (Vasily Feoktistov, Svetlana Nuzhdina) 4,24,11, 5. Italia (Romina Modena-CC Flora, Daniele Stefanoni-CC Aniene) 4.58.11

SINGOLO MASCHILE (ASM1x)
Prima semifinale – i primi tre in finale gli altri in finale B – 1. Australia (Erik Horrie) 4.13.11, 2. Russia (Alexey Chuvasherv) 4.18.94, 3. Brasile2 (Rene Pereira) 4.23.63, 4. Olanda (Alexander Val Holk) 4.36.17, 5. Polonia (Jaroslaw Kailing) 4.39.40, 6. Bielorussia (Dzmitry Ryshkevich) 4.42.68
Seconda semifinale – i primi tre in finale gli altri in finale B – è Tom Aggar a fare l’andatura e a dominare tutta la regata mentre nella prima parte Fabrizio Caselli, pur attaccando la Germania, non riesce a ricuperare di posizione e transita al quarto posto dopo una prima parte tutta all’inseguimento. Sul finale l’azzurro tenta il tutto per tutto, ma non riesce ad agguantare la terza posizione, che rimane in mano alla Germania, e termina la corsa al quarto posto e quindi dovrà disputare la finale B. Passano il turno e vanno in finale la Gran Bretagna, l’Ucraina e la Germania. 1. Gran Bretagna (Tom Aggar) 4.41.87, 2. 4.47.73, Ucraina (Roman Polianskyi) 4.47.73, 3. Germania (Johannes Schimidt) 4.55.36, 4. Italia (Fabrizio Caselli-SC Firenze) 4.58.38, 5. Brasile1 (Luciano Luna De Oliveira) 5.07.93, 6. Repubblica Ceca (Jan Klener) 5.36.88

SINGOLO FEMMINILE (ASW1x)
Recupero – i primi due in finale gli altri in finale B – parte forte l’azzurra, non vuole rischiare l’accesso in finale, e a metà gara è prima con ben due secondi di vantaggio sulla concorrente inglese. Sul finale la Gran Bretagna la supera ma la barca italiana è lanciatissima e taglia il traguardo in seconda posizione alle spalle della barca inglese. Italia in finale. 1. Gran Bretagna (Rachel Morris) 5.49.05, 2. Italia (Eleonora De Paolis-CC Napoli) 5.50.96, 3. Russia1 (Mariia Varlamova) 6.23.72, 4. Ungheria (Krisztina Lorincz) 6.25.82, 5. Russia2 (Iuliia Sidortcova) 6.36.81


LEGENDA PARA-ROWING

TA (TRUNK–ARMS): l’atleta utilizza solo il tronco e le braccia. Appartengono a questa categoria gli atleti e le atlete che non hanno l’uso delle gambe o gli amputati a tutti e due gli arti inferiori
 
AS (ARMS-SHOULDERS): l’atleta utilizza solo le braccia e le spalle. Appartengono a questa categoria tutti gli atleti e le atlete che hanno subito lesioni alla colonna vertebrale e compromesso l’uso delle gambe e del tronco.


 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.