Lago Patria, concluse le finali della categoria Under 23


NAPOLI, 14 giugno 2015 - Dopo le finali della categoria Ragazzi, sul bacino di Lago Patria si sono svolte quelle relative alla categoria Under 23. La prima competizione, partita come da programma alle 12.00, ha visto in acqua la specialità del quattro con. Subito in luce gli atleti del Saturnia Nicholas Brezzi Villi, Enrico Flego, Federico Duchich, Alessandro Mansutti e Tommaso Clagnaz al timone che sono riusciti a conquistare il titolo dopo aver dominato la gara dall'inizio alla fine. Seconda posizione per l'imbarcazione della Canottieri Firenze con a bordo Neri Muccini, Jacopo Mancini, Pietro Zileri Dal Verme, Leonardo Pietra Caprina e Niccolo' Mancusi Lotti (timoniere) e bronzo per il Savoia di Ivan Capuano, Alessio Vagnelli, Alfonso Scalzone, Nazario Paglionicio e Luigi Giobbe (timoniere). Nel singolo Senior B femminile si conferma la numero uno Sara Magnaghi (SC Moltrasio) che rifila quasi quattordici secondi alla diretta inseguitrice, Cecilia Bellati (CLT Terni) e addirittura diciannove secondi a Valentina Iseppi (D'Annunzio), terza classificata.

Nel singolo leggero femminile invece va molto bene Valentina Rodini (SC Bissolati) che col tempo di 08.39.90 si laurea campionessa d'Italia lasciando alle sue spalle Federica Cesarini (Gavirate) prima e Federica Molinaro (Nazario Sauro) poi. Davide Mumolo e Federico Garibaldi (SC Elpis Genova) dal canto loro confermano le previsioni in merito al doppio Senior B maschile, centrando il Titolo Nazionale staccando abbondantemente l'equipaggio della Pro Monopoli, Emanuele Fiume e Michele Quaranta. Il bronzo va invece alla SC Telimar con Mirko Cardella e Emanuele Gaetani Liseo, che mancano l'argento per soli sei decimi. Il duo genovese, oltre alla medaglia d'oro, si aggiudica anche il Trofeo Luca Vascotto. La lotta per il podio nel doppio leggero delinea sin dall'inizio una competizione a tre: Tirrenia Todaro, Murcarolo ed Esperia, e sono proprio i torinesi Federico Gherzi e Lorenzo Galano a conquistare la testa della classifica intorno alla metà della gara. Inutili gli assalti dell'equipaggio romano composto da Tommaso Transi e Leone Maria Barbaro che alla fine sono costretti ad accontentarsi della seconda posizione. Terzo posto invece per Luca Varacca e Pietro Gardini (Murcarolo).
 
Alle 12.50 tornano in scena le donne con la finale del quattro senza, una gara tirata fino alle ultime battute. Alla fine chiude in prima posizione l'equipaggio targato Gavirate di Isabella Mondini, Arianna Bini, Veronica Calabrese e Ilaria Broggini. Tre secondi dopo giungono sulla linea del traguardo Nicoletta Bartalesi, Carlotta Berardi, Denise Cavazzin e Chiara Lozza (SC Varese). Terza posizione per Asia Puglia, Ludovica Lucidi, Angelica Merlini e Arianna Leoni Di Pietro (Tevere Remo). A seguire è la volta dei due senza under 23 maschili: si impone la coppia favorita, ossia gli azzurri Vincenzo Abbagnale e Giovanni Abagnale (Marina Militare) che staccano l'altro equipaggio della Marina, quello composto da Simone Morellato e Fabio Possamai. Terzo posto per Marco Lami e Andrea Guanziroli (SC Lario). Stessa specialità, ma tra i pesi leggeri è invece il duo Giacomo Gaggiotti e Giovanni Ficarra (CC Peloro) ad agguantare il Titolo Nazionale lasciando a Riccardo Italiano e Alessandro Visentini (Esperia Torino) l'argento e a Pietro Cappelli e Emanuele Giacosa (SC Cerea) il bronzo.
 
Il buon livello espresso dall'equipaggio della Canottieri Aniene, con a bordo Giovanna Schettino e Ludovica Serafini ,vale il titolo italiano in doppio femminile. Dietro di loro Emma Torre e Arianna Mazzoni (Viareggio) a cui va l'argento. Ultimo gradino del podio per Eleonora Denich e Beatrice Millo (Nazariosauro). Bello il confronto tra l'equipaggio di Bianca Laura Pelloni e Paola Piazzolla (GS Speranza Pra') e quello di Greta Masserano e Beatrice Fioretta (CUS Torino). Alla fine la spuntano le atlete genovesi che relegano le dirette inseguitrici al secondo gradino del podio. Al terzo posto troviamo le azzurre Giorgia e Serena Lo Bue (SC Palermo).
 
Nessun problema per Giacomo Gentili (SC Bissolati) che si aggiudica con buon margine il Titolo Italiano in singolo con ampio margine sul secondo classificato, Tiziano Evangelisti (CC Civitavecchia), e Filippo Mondelli (Moltrasio) che chiude le posizioni utili per il podio. Tra i singolisti leggeri è invece Francesco Pegoraro (SC Esperia-Torino) ad imporsi, davanti a Michele Mazzarini (CLT Terni) prima e Antonio Vicino (CRV Italia) poi. La Canottieri Firenze vede trionfare i propri colori nella specialità del due con, grazie alla prestazione di Alberto Dini, Dario Favilli e Niccolo' Mancusi Lotti al timone. Alle loro spalle si posizionano Leonardo Calabrese, Niccolo' Pagani e Niccolo' Massai (timoniere) che agguantano l'argento mentre per Ivan Capuano, Nazario Paglionico e Luigi Giobbe (timoniere) arriva la medaglia di bronzo.

Ancora il duo della Marina Militare Vincenzo Abbagnale e Giovanni Abagnale sul primo gradino del podio, stavolta nella specialità del quattro senza, assieme a Raffaele Giulivo e Andrea Benetti. L'equipaggio ha staccato di ben sedici secondi i diretti inseguitori, i competitor della Canottieri Limite, Matteo Borsini, Tommaso Borsini, Sasha Puccioni e Matteo Borghi. La medaglia di bronzo finisce al collo dell'equipaggio del CUS Ferrara, composto da Simone Dondini, Michele Frasca, Giovanni Balboni e Riccardo Peretti. Caterina Di Fonzo, Arianna Noseda, Nicole Sala e Vanessa Schincariol (SC Lario) vincono il quattro di coppia leggero davanti a Nicoletta Bartalesi, Carlotta Berardi, Denise Cavazzin e Alice Santopolo (SC Varese), che chiudono seconde, mentre al terzo posto giungono Carina Ghergheluca, Carolina Garabello, Emanuela De Franco e Fiammetta Garabello (SC Eridano).

Si prosegue col quattro senza leggero ed i protagonisti della specialità sono gli atleti della Canottieri Saturnia, Niccolo' Forcellini, Federico Parma, Pietro Sfiligoi e Tiziano Prelazzi. I triestini si impongono non senza fatica sull'equipaggio della Canottieri Lario di Davide e Lorenzo Gerosa, Cesare Bozzo e Daniele Leggeri. In terza posizione troviamo l'equipaggio della Marina Militare di Sabaudia con a bordo Gabriel Soares, Matteo Fontanella, Ivan Bianchi e Alessandro Mazzali. Buona la prestazione dell'equipaggio targato Moltrasio in quattro di coppia femminile: Anna Morganti, Ludovica Braglia, Sara Magnaghi e Elisa Mondelli superano di giustezza la concorrenza, andando a fregiarsi del Titolo Nazionale. Seconda posizione per il giovanissimo equipaggio della SC Timavo, con a bordo Stefania Buttignon, Lise Serena, Alice Sansa e Majkol Tommasini mentre terze giungono Giovanna Schettino, Ludovica Serafini, Lavinia Martini e Elisa Perlas in forza alla Canottieri Aniene. La Junior Chiara Cianelli assieme a Silvia Terrazzi (SC Arno) offre una prestazione degna di nota, andando a chiudere davanti alle azzurre Beatrice Arcangiolini e Lucrezia Fossi (Firenze) nella specialità del due senza. Ultimo gradino del podio per Veronica Calabrese e Ilaria Broggini (Gavirate).

Ancora l'Elpis di Genova sul primo gradino del podio, stavolta gli atleti liguri trionfano nella specialità del quattro di coppia maschile. Sono Federico Garibaldi, Giorgio Casaccia Gibelli, Davide Mumolo e Edoardo Marchetti a portare a casa il massimo riconoscimento in palio ai danni di Emanuele Gaetani Liseo, Mirko Cardella, Pierpaolo Venora e Alberto Conti (Telimar) che possono comunque salire sul secondo gradino del podio mentre la medaglia di bronzo va a Stefano CIccarelli, Luca Del Prete, Samuele Loconsole e Giacomo Broglio (CUS Pavia). Sul gradino più alto relativo alla specialità del quattro di coppia leggero maschile invece troviamo Loreno Galano, Federico Gherzi, Francesco Pegoraro e Riccardo Lovisolo (SC Esperia-Torino). Alle loro spalle Marco D'Elia, Giordano D'Arcangeli, Tommaso Transi e Leone Maria Barbaro (Tirrenia Todaro). Terzi arrivano Mirko Fabozzi, Edoardo Buoli, Luca Romani e Adriano Mascarino (CUS Pavia). Ultima gara per quello che riguarda la categoria Under 23, la specialità dell'otto: vincono gli atleti della Canottieri Firenze, Neri Muccini, Jacopo Mancini, Dario Favilli, Leonardo Pietra Caprina, Pietro Zileri Dal Verme, Damiano Sibillo, Alberto Dini, Niccolo' Mori, Niccolo' Mancusi Lotti (timoniere). Seconda posizione per la Canottieri Saturnia, Enrico Flego, Nicholas Brezzi Villi, Vittorio Serralunga, Federico Parma, Federico Duchich, Alessandro Mansutti, Pietro Sfiligoi, Tiziano Prelazzi e Tommaso Clagnaz al timone e terza per la Canottieri Lario, Davide e Lorenzo Gerosa, Cesare Bozzo, Andrea Guanziroli, Marco Lami, Daniele Leggeri, Federico Malacrida, Andrea Merzano e il timoniere Pietro Moro.


 
 
 

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.