Europei Junior: 2 Ori e 4 Argenti nel Lazio


ROMA, 26 maggio 2015 - Domenica scorsa si sono conclusi, a Racice, i Campionati Europei 2015. Chiamati al confronto in un contesto che ha coinvolto oltre seicento atleti provenienti da tutta Europa, gli atleti laziali hanno riportato a casa un bottino di tutto rispetto: parliamo infatti di ben quattro medaglie, due d'oro e due d'argento. I massimi riconoscimenti sono arrivati dal quattro con e dal quattro senza femminile. Nella prima delle due specialità, l'equipaggio di Leonardo Calabrese (Tevere Remo), Lapo Londi (SC Limite), Giovanni Balboni, Riccardo Peretti (CUS Ferrara) e Francesco Tassia (CRV Italia) ha disputato una finale caratterizzata da altissimi ritmi sin dalle prime battute. I ragazzi di Colamonici, infatti, sapendo di essere l'equipaggio da battere, non hanno voluto concedere nulla agli avversari e già sui 500 metri si erano portati alla testa del gruppo. Col procedere della gara i nostri atleti hanno aumentato ulteriormente il distacco, chiudendo con ben quattro secondi di vantaggio sui diretti inseguitori, i bielorussi. Più combattuta la finale del quattro senza femminile, la specialità che ha visto in gara l'atleta della Canottieri Aniene, Giovanna Schettino, assieme a Sara Monte (Pro Monopoli), Chiara Cianelli (SC Arno) e Sarah Caverni (SC Limite). Le azzurre hanno ingaggiato un bel testa a testa con le avversarie francesi fino alla metà del percorso, dopodiché hanno staccato le rivali, tagliando per prime il traguardo. Per quello che riguarda le medaglie d'argento, la prima è arrivata dall'otto femminile di Lara Maule e Claudia Destefani delle Fiamme Gialle, che hanno gareggiato assieme a Beatrice Millo (Nazario Sauro), Nicoletta Bartalesi (SC Varese), Ludovica Braglia, Elisa Mondelli (SC Moltrasio), Benedetta Faravelli (SC Esperia), Clara Guerra (Pro Monopoli) e Camilla Mariani-timoniere (SC Lario). L'equipaggio azzurro, al termine di una durissima finale caratterizzata dai continui tentativi di attacco all'equipaggio romeno, è riuscito a chiudere in seconda posizione, conquistando una splendida medaglia d'argento. Secondo posto anche per Gabriel Soares (Marina Militare) e Riccardo Jansen (Ministero Affari Esteri), impegnati in quattro di coppia con Gergo Cziraki (SC Ravenna) e Mirko Cardella (SC Telimar). A seguito di una partenza non eccessivamente energica, gli azzurri sono stati costretti a disputare una gara al recupero. Colpo su colpo e credendoci fino alla fine, i nostri atleti si sono portati a ridosso dei battistrada, gli atleti dell'Ucraina, che però non hanno ceduto, costringendo l'Italia al secondo posto.


Ufficio Stampa FIC Lazio
www.ficlazio.it


Prossime Regate

  • SAN BENEDETTO DEL TRONTO - 20/06/2021
    Regata di Coastal Rowing 2^ Tappa Trofeo Challenger Adriatic Cup
  • sedi varie - 20/06/2021
    Summer Sprint Virtuale
  • CORGENO - 26-27/06/2021
    Campionato Italiano Master

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.