Europei Junior: 2 Ori e 4 Argenti nel Lazio


ROMA, 26 maggio 2015 - Domenica scorsa si sono conclusi, a Racice, i Campionati Europei 2015. Chiamati al confronto in un contesto che ha coinvolto oltre seicento atleti provenienti da tutta Europa, gli atleti laziali hanno riportato a casa un bottino di tutto rispetto: parliamo infatti di ben quattro medaglie, due d'oro e due d'argento. I massimi riconoscimenti sono arrivati dal quattro con e dal quattro senza femminile. Nella prima delle due specialità, l'equipaggio di Leonardo Calabrese (Tevere Remo), Lapo Londi (SC Limite), Giovanni Balboni, Riccardo Peretti (CUS Ferrara) e Francesco Tassia (CRV Italia) ha disputato una finale caratterizzata da altissimi ritmi sin dalle prime battute. I ragazzi di Colamonici, infatti, sapendo di essere l'equipaggio da battere, non hanno voluto concedere nulla agli avversari e già sui 500 metri si erano portati alla testa del gruppo. Col procedere della gara i nostri atleti hanno aumentato ulteriormente il distacco, chiudendo con ben quattro secondi di vantaggio sui diretti inseguitori, i bielorussi. Più combattuta la finale del quattro senza femminile, la specialità che ha visto in gara l'atleta della Canottieri Aniene, Giovanna Schettino, assieme a Sara Monte (Pro Monopoli), Chiara Cianelli (SC Arno) e Sarah Caverni (SC Limite). Le azzurre hanno ingaggiato un bel testa a testa con le avversarie francesi fino alla metà del percorso, dopodiché hanno staccato le rivali, tagliando per prime il traguardo. Per quello che riguarda le medaglie d'argento, la prima è arrivata dall'otto femminile di Lara Maule e Claudia Destefani delle Fiamme Gialle, che hanno gareggiato assieme a Beatrice Millo (Nazario Sauro), Nicoletta Bartalesi (SC Varese), Ludovica Braglia, Elisa Mondelli (SC Moltrasio), Benedetta Faravelli (SC Esperia), Clara Guerra (Pro Monopoli) e Camilla Mariani-timoniere (SC Lario). L'equipaggio azzurro, al termine di una durissima finale caratterizzata dai continui tentativi di attacco all'equipaggio romeno, è riuscito a chiudere in seconda posizione, conquistando una splendida medaglia d'argento. Secondo posto anche per Gabriel Soares (Marina Militare) e Riccardo Jansen (Ministero Affari Esteri), impegnati in quattro di coppia con Gergo Cziraki (SC Ravenna) e Mirko Cardella (SC Telimar). A seguito di una partenza non eccessivamente energica, gli azzurri sono stati costretti a disputare una gara al recupero. Colpo su colpo e credendoci fino alla fine, i nostri atleti si sono portati a ridosso dei battistrada, gli atleti dell'Ucraina, che però non hanno ceduto, costringendo l'Italia al secondo posto.


Ufficio Stampa FIC Lazio
www.ficlazio.it


Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.