Assegnate le prime medaglie del Meeting Nazionale e della seconda
 giornata della TRio


PIEDILUCO, 02 maggio 2015 - Conclusa a Piediluco la seconda giornata della TRio 2016, con le finali nelle specialità del quattro di coppia e otto femminili e del quadruplo e otto maschili, in contemporanea con le prime finali del secondo Meeting Nazionale della stagione. Nella prima finale della TRio, quattro di coppia femminile Senior e Pesi Leggeri e otto Senior femminile a handicap, netta vittoria per Benedetta Bellio (SS Murcarolo), Laura Schiavone (CC Irno), Sara Bertolasi (SC Lario) e Sara Magnaghi (SC Moltrasio), mentre nella finale del quattro di coppia Senior e PL maschile a handicap, a imporsi è l’equipaggio targato Fiamme Gialle e composto da Luca Agamennoni, Mario Paonessa, Luca Rambaldi e Paolo Perino. A chiudere la seconda giornata della TRio è la finale dell’otto, a handicap Senior e PL. La gara si conclude appannaggio dell’ammiraglia leggera di Matteo Pinca (CS Forestale), Vincenzo Serpico (Fiamme Oro), Lorenzo Tedesco (CC Saturnia), Leone Maria Barbaro (Tirrenia Todaro), Petru Alin Zaharia (SC Caprera), Armando Dell’Aquila (Fiamme Oro), Francesco Schisano (CN Stabia), Piero Sfiligoi (CC Saturnia) e timoniere Gianluca Barattolo (Marina Militare).

Venendo al secondo Meeting Nazionale, assegnate questo pomeriggio a Piediluco le medaglie in otto specialità nelle categorie Esordienti e Junior. La prima medaglia d’oro del Meeting se la aggiudica il doppio Esordienti femminile del Gavirate, con Eleonora Ongania e Silvia Salina. Nel doppio Esordienti dominio di Marco Negri e Jacopo Schiavon della SC Varese. Nel singolo Esordienti femminile medaglia d’oro per Costanza Fiana della Tremezzina, mentre sullo skiff della medesima categoria maschile trionfa Emanuele Farinini del Rowing Club Genovese. Finale da batticuore quella del singolo Junior femminile: Allegra Francalacci (GS Cavallini) piomba sul traguardo con appena un secondo e mezzo di vantaggio su Valentina Iseppi (D’Annunzio). Combattuta anche la successiva finale del due senza Junior femminile, dove a primeggiare è l’armo composto da Sara Monte (Pro Monopoli) e Giovanna Schettino (CC Aniene). Nel doppio Junior primeggia per meno di un secondo il misto Pro Monopoli/SC Bissolati di Emanuele Fiume e Andrea Cattaneo, e anche nel due senza Junior trionfa un misto, quello di Ivan Capuano (RYC Savoia) e Andrea Benetti (Marina Militare). Domani giornata conclusiva della TRio 2016 e il resto delle finali del Meeting Nazionale nelle categorie Ragazzi, Junior e Senior.


Nelle immagini (E.Artegiani): i podi del doppio Junior maschile, del doppio Esordienti femminile e del due senza Junior maschile.

  

Prossime Regate

  • BARDOLINO - 12-13/10/2019
    Campionati Italiano in Tipo Regolamentare Trofeo del Mare Senior Junior Ragazzi in GIG4X+ Campionato Italiano in Tipo Regolamentare Master
    RISULTATI Domenica
    RISULTATI Sabato
  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.