TRio 2016: le finali del pomeriggio


PIEDILUCO, 01 maggio 2015 - Si sono concluse a Piediluco le finali della TRio 2016 previste per oggi pomeriggio. Le prime imbarcazioni a darsi battaglia sono state quelle del doppio leggero femminile, dove a vincere sono state Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) e Valentina Rodini (SC Bissolati). Dietro di loro Giulia Pollini (SC Cernobbio) e Greta Masserano (CUS Torino), mentre in terza posizione sono giunte Eleonora Trivella (VVF Billi) e Denise Zacco (SS Murcarolo). Molto interessante la gara del doppio senior femminile, conclusa con il successo dell'equipaggio composto da Sara Bertolasi (SC Lario) e Laura Schiavone (CC Irno), seguito dal duo Stefania Gobbi (SC Padova) e Sara Magnaghi (SC Moltrasio). A chiudere il podio Cecilia Bellati (CLT Terni) e Ludovica Serafini (CC Aniene).

Due soltanto le imbarcazioni impegnate nella specialità del quattro senza femminile. Vincono Ilaria Broggini, Veronica Calabrese (C Gavirate), Alessandra Patelli (SC Padova) e Beatrice Arcangiolini (SC Firenze) che si sono imposte su Elsa Carparelli (Monopoli 2005), Elena Waiglein (CC Saturnia), Sara Barderi (SC Pontedera) e Silvia Terrazzi (SC Arno). Occhi ben aperti sulla specialità del quattro senza leggero, dove Livio La Padula, Martino Goretti (Fiamme Oro), Stefano Oppo (Forestale) e Alberto Di Seyssel (SC Armida) hanno la meglio sulla concorrenza, tagliando il traguardo davanti a Davide e Lorenzo Gerosa (SC Lario), Leone Maria Barbaro (CC Tirrenia Todaro) e Piero Sfiligoi (CC Saturnia) prima e Petru Alin Zaharia (SC Caprera), Matteo Pinca (Forestale), Guido Gravina (SC Cerea) e Armando Dell'Aquila (Fiamme Oro) poi.

Avanti col quattro senza pesante, specialità dominata dal misto Giovanni Abagnale, Vincenzo Abbagnale (Marina Militare), Matteo Lodo e Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle) che precedono, nell'ordine, la barca composta da Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Domenico Montrone (Fiamme Gialle), Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia) e quella con a bordo Matteo Stefanini (Fiamme Gialle), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Luca Parlato (Marina Militare) e Pierpaolo Frattini (CC Aniene).

Penultima gara in programma nel pomeriggio, quella del doppio leggero maschile. Come da copione, a trionfare sono i poliziotti Pietro Ruta e Andrea Micheletti. Seconda posizione per Francesco Pegoraro (SC Esperia) e Marcello Miani (Forestale), mentre chiude il podio il duo Federico Gherzi (SC Esperia) e Matteo Mulas (CLT Terni). Risultato a sorpresa nell'ultima finale in programma per oggi, quella del doppio senior. La coppia favorita, quella composta dai finanzieri Fossi e Battisti, è stata costretta a cedere il passo contro l'inedito equipaggio formato da Luca Agamennoni (Fiamme Gialle) e Francesco Cardaioli (SC Padova). Terza posizione per un'altra coppia di finanzieri, Luca Rambaldi e Paolo Perino.



Nelle immagini (E.Artegiani): il doppio femminile Sancassani-Rodini; il 4 senza femminile di Broggini, Calabrese, Patelli e Arcangiolini; il 4 senza maschile Abagnale, Abbagnale, Lodo e Vicino; il doppio Agamennoni e Cardaioli.

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.