Meeting Nazionale, fuori i numeri: si sale a 1119 atleti iscritti


ROMA, 30 aprile 2015 - Fuori i numeri del secondo Meeting Nazionale di questo 2015, al via questo sabato 2 maggio sulle acque del lago di Piediluco. Ancora una volta grande risposta del canottaggio nazionale alla chiamata del Meeting, visto che le iscrizioni, anche rispetto all’appuntamento di fine marzo, continuano a salire. Ecco allora che la voglia di gareggiare, confrontarsi, emergere o anche semplicemente divertirsi porterà sul bacino umbro ben 1119 ragazzi, che rappresenteranno i colori di 108 circoli remieri da tutta Italia. Un ulteriore balzo in avanti dunque rispetto ai 1026 del primo Meeting Nazionale.

Tra i club remieri, il più presente in termini numerici è l’Elpis di Genova, con 39 atleti agli ordini di Marina Plos. Superano le 30 unità anche Gavirate e Rowing Club Genovese – 33 vogatori a testa – a 32 si ferma la Canottieri Milano, a 30 il Saturnia. Si ribaltano le classifiche quando si parla di equipaggi iscritti. Qui la fanno da padrone il Saturnia di Spartaco Barbo e il Gavirate di Giovanni Calabrese e Paola Grizzetti, con 18 equipaggi al via, mentre sono 17 quelli delle genovesi Elpis e Rowing Club.

A fare da contraltare alle società che avranno più lavoro, ci sono poi quelle che faranno la propria personale sfacchinata in direzione Piediluco per mandare in gara un solo atleta. E’ il caso di Accademia Navale Livornese, Aetna, Amalfi, Cerea, Diadora, Germignaga, Lago d’Orta, Lignano, Peloro, Solvay, The Core e VV.F. Billi-Masi. Oltre a loro, un solo atleta iscritto al Meeting anche per Fiamme Oro e Forestale, decimate ovviamente dal fatto che praticamente tutta la squadra agonistica è convocata per la TRio 2016.

Infine, anche se con più di un atleta, spazio a chi ha un solo equipaggio, magari multiplo ma pur sempre uno. E’ il caso di Caprera, Mincio e VV.F. Carrino, iscritti rispettivamente in quattro senza Ragazzi, doppio Junior e doppio Ragazzi femminile.

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.