Memorial d'Aloja 2015: Le dichiarazioni dei protagonisti (seconda
 parte)


PIEDILUCO, 11 aprile 2015 -

Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), otto fuoriscalmo: "Come prima gara non mi è piaciuta molto. Siamo stati i primi 1200 metri testa a testa con l'equipaggio under 23 mentre noi dovremmo provare a disputare una qualificazione olimpica. Per carità, nulla da togliere a questi ragazzi che sono molto validi ma non sono loro i nostri avversari. Diciamo che la seconda parte del percorso è andata un po' meglio. Dobbiamo comunque tener presente che questa non è la formazione ottimale e c'è ancora da lavorare tanto. Davanti abbiamo ancora diversi mesi prima della qualificazione olimpica e c'è tutta l'intenzione di sfruttare al massimo questo periodo".


Andrea Micheletti (Fiamme Oro), doppio pesi leggeri: "Nel complesso siamo soddisfatti. Sapevamo di aver contro un grande equipaggio, i campioni del mondo del Sud Africa e abbiamo cercato di impostare la gara proprio su di loro. Abbiamo tenuto un po' di contatto i primi 1000. Ci siamo impegnati per mantenerlo perché sapevamo che hanno gli ultimi 500 metri di gara molto forti. Gli siamo arrivati attaccati ma non è bastato. Comunque mi sembra si sia evidenziato che stiamo lavorando bene".


Guido Gravina (SC Cerea), quattro senza pesi leggeri:"E' stata una gara dura. Siamo partiti forte. Sinceramente io dopo i 500 metri non mi sono reso conto dov'ero. Poi ai 1000 metri, guardando sulla destra, ho visto che eravamo avanti. Abbiamo cercato di mantenere la velocità e ce l'abbiamo fatta. Siamo contenti".


Leone Maria Barbaro (Tirrenia Todaro), quattro senza pesi leggeri:  "La gara è andata bene. Alla partenza eravamo con gli altri poi pian piano abbiamo incominciato a sfilarci. Alla fine siamo arrivati secondi. La barca ha sempre reagito bene e siamo riusciti a rispettare le direttive che ci eravamo dati ad inizio gara, quindi possiamo dirci soddisfatti".


Ilaria Broggini (C Gavirate), due senza senior: "E' stata una gara combattuta. Ci siamo trovate subito prime fino ai 700 metri. Non ce lo aspettavamo. Abbiamo tenuto poi l'Irlanda si è fatta sotto e si è portata avanti. Con le spagnole c'è sempre stato un punta a punta fino agli ultimi metri, quando ci sono passate avanti. Comunque è stata una bella gara".


Sara Bertolasi (SC Lario), doppio senior: "Penso che non ci sia molto da commentare. Il distacco si è visto. Siamo rimaste indietro sin dai primi colpi quindi i tecnici, insieme agli atleti, dovranno pensare come poter lavorare meglio e ritrovare le motivazioni analizzando questo risultato. Sono molto poco soddisfatta soprattutto sapendo cosa è stato fatto durante la preparazione". 


Arianna Mazzoni (SC Viareggio), singolo junior: "Sono partita abbastanza bene e sono riuscita a  defilarmi dal gruppo subito dopo la partenza. Abbiamo mantenuto le distanze fino circa a metà della gara poi l'avversaria del Cile è riuscita a risalire e siamo andate avanti testa a testa fino alla fine. Ho chiuso in seconda posizione ma posso dire che complessivamente è stata una bella gara". 


 

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.