Tutte le lingue del Memorial 2015


ROMA, 09 aprile 2015 - Ormai ci siamo. Domani infatti, sulle acque del lago di Piediluco, prenderà il via la 29° edizione del Memorial Paolo d'Aloja, l'evento che tradizionalmente apre la stagione agonistica internazionale per la squadra azzurra.  Alla regata di quest'anno prenderanno parte 25 nazioni: Algeria, Angola, Azerbaijan, Belgio, Cile, Cuba, Danimarca, Egitto, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Malta, Messico, Portogallo, Russia, Spagna, Svizzera, Sud Africa, Tunisia, Unione Emirati Arabi, Uganda, Vanuatu, Zimbabwe. Complessivamente si registrano circa 200 equipaggi impegnati nelle varie competizioni.

In termini di partecipazione, come ogni anno, è l'Italia a spiccare, schierando ben 84 equipaggi, tra azzurri e societari. A seguire troviamo quindi la Grecia di Gianni Postiglione che tenterà di far valere la propria tradizione remiera con ben 16 armi in gara. Proseguendo nella disamina delle partecipazioni, si segnalano delle piacevoli sorprese: una è la Svizzera che schiererà ben 13 equipaggi, un'altra è certamente il Messico che, dopo la pausa della scorsa edizione, torna in gara a Piediluco con 8 equipaggi, esattamente come l'Egitto. 7 invece sono gli armi iscritti da Lituania, Sud Africa e Tunisia. 

Da rilevare infine la nutrita partecipazione da parte delle nazioni africane: Algeria, Angola, Egitto, Sud Africa, Tunisia, Uganda, Zimbabwe, a dimostrazione del fatto che anche nel continente nero il movimento remiero è in crescita.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.