"D'Inverno sul Po", 32 anni di grande canottaggio nel cuore di Torino


ROMA, 13 febbraio 2015 - Per la 32esima volta è la Società Canottieri Esperia di Torino ad organizzare la Regata Internazionale "D'inverno sul Po", la classica del fondo che riunisce oltre duemila atleti da tutta Europa e che si avvale della collaborazione delle società remiere torinesi e del Comitato Regionale Piemonte. Domani il prologo alle ore 9 con la manifestazione "Indoor Pararowing Competition", mentre a mezzogiorno sarà il turno delle barche corte con al via i due di coppia, i due senza e i singoli delle categorie Ragazzi, Senior, Junior e Master; la seconda parte della giornata sarà dedicata, invece, ai giovanissimi atleti delle categorie Allievi e Cadetti che scenderanno in acqua in due di coppia e singolo per coprire il percorso di regata ridotto a 4000 metri. La partenza davanti alla piscina Lido. Domenica, invece, dalle ore 10 scendono in acqua, per la regata internazionale d'inverno sul Po, i quattro di coppia e gli otto delle categorie Allievi C, Cadetti, Ragazzi, Junior, Senior e Master e gareggeranno sul classico percorso di 6000 metri in favore di corrente con partenza dall'Isolotto di Moncalieri e arrivo previsto nella zona prospiciente la SC Esperia.

Una manifestazione che, dopo 32 anni, mantiene il fascino immutato degli inizi. Ma vediamo come è nata questa regata che calamita, ogni anno, sempre più vogatori: la prima edizione di “D’Inverno sul Po” risale al 1982 e vide la luce grazie a Gian Antonio Romanini, allora presidente della Società Canottieri Esperia-Torino che, in qualche modo, voleva portare una regata internazionale là dove erano nate la Federazione Nazionale e quella Internazionale. Si optò per una gara a cronometro poiché in quel periodo il nuovo regolamento della Federazione Italiana Canottaggio introduceva lo svolgimento delle competizioni solo su campi di regata a sei corsie e la morfologia del Po avrebbe escluso Torino dalle competizioni internazionali. Come molti canottieri torinesi, il presidente Romanini era solito allenarsi nel tratto di fiume compreso tra la Canottieri Esperia-Torino e Moncalieri; fu proprio durante uno di questi allenamenti che ebbe l’idea di organizzare una regata di fondo (pertanto esclusa dai parametri della FIC) che riportasse il canottaggio internazionale a Torino. L’inverno è la stagione più congeniale alla pratica del fondo, da qui il nome della regata “D’Inverno sul Po” che si svolge, da tradizione, durante la seconda fine settimana di febbraio.

  

Prossime Regate

  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games
    RISULTATI e START LIST
  • SANREMO - 19/10/2019
    Campionato del Mediterraneo Coastal Rowing - Tappa di Sanremo
    Regolamento EuroMed2019
    Classifica EuroMed dopo 10 tappe
    Campionato Mediterraneo Planimetria
    Partenze regata Riviera dei Fiori
    Partenze regata "Via le Mani"
  • BARDOLINO - 19/10/2019
    Regata Internazionale Esagonale Giovanile
    RISULTATI GARE
  • ROMA - 19-20/10/2019
    Campionato Italiano Sprint
  • TORINO - 19-20/10/2019
    Regata Nazionale Promozionale Para Rowing - Trofeo "Rowing for Tokyo 2020"
  • EUPILIO - 19-20/10/2019
    T.E.R.A.
    RISULTATI FINALI Domenica
    RISULTATI FINALI Sabato
  • NARO - 20/10/2019
    Campionato Regionale di Fondo
  • BOSA - 20/10/2019
    Regata Regionale Sprint Trofeo Laria SLITTATA DAL 13/10 AL 20/10
  • BARDOLINO - 20/10/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
    RISULTATI GARE
  • SANREMO - 20/10/2019
    XVI Traversata Remiera Sanremo-Montecarlo Coastal Race (Regata Internazionale)
    Partenze regata CoastalRace

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.