Riflessioni di inizio stagione con Elisabetta Sancassani


ROMA, 01 dicembre 2014 - L'anno che sta per concludersi ha rappresentato sicuramente una stagione travagliata per le titolari del doppio leggero femminile Elisabetta Sancassani e Laura Milani (Fiamme Gialle) che, chiamate a dover riconfermare un risultato storico, si sono trovate a fare i conti con tutta una serie di eventi non proprio favorevoli, a cominciare da diversi problemi fisici: “Dopo il risultato ottenuto ai Campionati del Mondo di Chungju, Laura ed io ci siamo rimesse al lavoro con la consapevolezza che ci saremmo trovate ad affrontare una stagione molto dura - incomincia Elisabetta Sancassani - Siamo quindi ripartite a testa bassa. Durante la fase preparatoria però abbiamo avuto dei problemi che hanno reso la fase invernale abbastanza dura: io ho avuto un'infiammazione alla spalla e anche Laura ha avuto dei problemi fisici. Alla fine comunque siamo riuscite a superare le difficoltà e a conseguire, all'Europeo, un risultato importante (il doppio leggero a Belgrado conquistò l'oro, ndr)”.

Dopo l'impegno all'Europeo il doppio leggero è tornato a confrontarsi a livello internazionale sulle acque del lago di Lucerna. In quell'occasione le atlete non andarono oltre il quarto posto: “Poco dopo Lucerna - riprende Elisabetta - abbiamo avuto un piccolo incidente in barca e ne abbiamo risentito, in particolare Laura ha preso una bella botta durante un allenamento. Ci siamo comunque rimesse a lavorare, anche spinte dalla rabbia per il quarto posto conseguito a Lucerna. Devo dire che, nonostante tutto, la barca è cresciuta”. Poi l'impegno internazionale che purtroppo non ha dato i frutti sperati: “Ad Amsterdam, a caldo, la delusione è stata molta. Ed è normale, dal momento che si trattava dell'impegno più importante della stagione. Però, pensandoci adesso a mente più lucida, ritengo che quell'esperienza ci possa servire come stimolo per rimetterci in gioco completamente con l'obiettivo di continuare a crescere”. Come sta andando questo avvio di stagione?: “In questo momento ci stiamo allenando io a Pusiano, in singolo, mentre Laura è a Sabaudia. Mi sembra che, rispetto all'inverno scorso, la stagione sia partita con il piede giusto. L'idea è che ci sia una maggiore motivazione però è presto per fare qualsiasi considerazione”.

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.