San Giorgio: i numeri


TRIESTE, 14 novembre 2014 - Una prima edizione di Campionato Italiano di Fondo (in singolo e 2 senza) sui 6 km a cui è abbinata una Nazionale master (in 4 di coppia e otto) interessante quella che domenica si disputerà sulle rive dell'Ausa Corno, in località San Giorgio di Nogaro, organizzata dalla sodalizio locale, che in questi anni ha dato dimostrazione di ottime capacità organizzative in gare sia di canoa che canottaggio a livello nazionale ed internazionale.
Di numeri si parla, con 46 società in gara provenienti oltre che dalla regione ospitante, da Piemonte, Toscana, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Lazio, Veneto, Puglia, oltre a due club stranieri: la slovena Argo e la croata Jadran, a dare un tocco di internazionalità alla manifestazione.

327 atleti-gara distribuiti in 161 equipaggi, con il Saturnia a far la parte del leone (54 atleti) e poi a seguire Cus Ferrara (16), Limite (15), Tomei (14) e via via gli altri.
Gare “blindate” dai campioni italiani 2014 o dagli azzurri delle varie squadre nazionali non impensieriscono gli outsiders che si sono specializzati in questo periodo sulle long distance.

Ma come non dare per favoriti tra under 16 e under 18: Corsa e Mager (San Remo) campioni d'Italia junior, la Monte (Pro Monopoli) nel singolo ragazze campionessa italiana, Caverni e Millo (Limite) nel 2 senza ragazze, argento, e Fiume (Pro Monopoli) nel singolo, bronzo, al tricolore di categoria, aspettarsi una bella sfida nel 2 senza ragazzi tra Flego e Prelazzi (Saturnia) e Sandri e Balboni (Cus Ferrara) rispettivamente oro e argento al Campionato di giugno, e nel singolo junior tra le azzurre Waiglein (Saturnia), Molinaro e Maregotto (Padova)?

In campo under 23 sfida nel 2 senza Saturnia/Firenze tra i triestini Brezzi Villi/Mansutti ed i fiorentini Mori/Muccini, nel singolo sarà un confronto all'ultima palata tra i toscani Mancini (Firenze), Borsini Matteo e Tommaso (Limite) e il pugliese Quaranta (Pro Monopoli), mentre nel singolo femminile ancora sfide azzurre tra la Denich (Cmm) e la Gobbi (Padova).

Tra i pesi leggeri nel singolo, ancora azzurri favoriti: Sfiligoi e Tedesco (Saturnia) e Rigon (Forestale) in campo maschile e Favaro (Padova) in quello femminile.
Tra i senior infine, confronto interessante tra l'azzurro Martini (Padova) e l'inossidabile Romano (Timavo), facendo attenzione allo sloveno Hrvat (nazionale pesi leggeri), mentre nel due senza, favoriti d'obbligo gli azzurri Ferrarese e Ghidini (Saturnia).


Maurizio Ustolin

 

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.