Ciao Eugenio!


ROMA, 19 ottobre 2014 - La notizia si è subito diffusa durante lo svolgimento della regata “Coppa Tevere” disputata nella sede della Canottieri Aniene in una assolata domenica 19 ottobre. Eugenio Fabbri in qualità di giudice arbitro ha diretto numerose edizioni di questa competizione che tanto appassiona i circoli capitolini, la sua era una presenza costante fatta di simpatia e amicizia, ma anche di rispetto per il regolamento di regata. Tutti lo conoscevano e lo amavano per quel suo modo di fare accomodante che era alla base di uno stile di vita che aveva il punto di riferimento nello sport. Il prossimo anno avrebbe festeggiato i sessanta anni di presenza nel suo circolo, quella Canottieri Aniene che questa mattina attonita ha accolto la notizia della sua scomparsa dovuta ad un incidente stradale. Giudice Arbitro dal 1967 è sempre stato nel vivo delle competizioni remiere non mancando mai di mettere a disposizione dei più giovani la sua lunga esperienza internazionale.

E’ stato maestro di generazioni di Giudici Arbitri a cui ha sempre insegnato il senso profondo del rispetto delle regole e la necessità di tenere conto delle necessità contingenti. Un gentiluomo della linea d’arrivo che sapeva parlare ai concorrenti , anche a quelli più eccitati. Così lo ricorda il figlio Massimo Fabbri: “Di mio padre possiamo ricordare la bontà, la lealtà, la correttezza vissuta in oltre quaranta anni di arbitraggio nazionale ed internazionale nella Federazione Canottaggio . Riusciva con il suo carattere a mettere sempre tutti d’accordo pur  applicando il codice delle regate. Questa era la sua caratteristica migliore. Dove altri non riuscivano, lui con il suo modo di fare conciliava tutte le esigenze. Lo ricordo anche come campione italiano di canoa cresciuto nella Aniene degli anni cinquanta. Il prossimo gennaio avrebbe compiuto sessanta anni con i colori giallocelesti. Ringrazio la Federazione Italiana Canottaggio che gli ha dato fiducia facendogli arbitrare più di trecento regate in venti anni. Ringrazio la stessa Federazione per la concessione della Benemerenza e tutti coloro che lo hanno conosciuto e gli sono stati sempre vicino.” La Federazione Italiana Canottaggio nella persona del suo presidente Giuseppe Abbagnale si unisce al dolore della famiglia. Non appena sarà possibile celebrare i funerali sarà data tempestiva comunicazione.


Pino Lattanzi


Nella foto: Eugenio Fabbri con il Presidente federale Giuseppe Abbagnale

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.