Da ieri al via il 1° Trofeo CONI tra Caserta e Napoli. Malagò: segnale
 di cambiamento importante


ROMA, 10 ottobre 2014 - Il taglio del nastro, rigorosamente tricolore, è la mirabile sintesi dello sport che riparte dalla base. E’ partito ieri pomeriggio, dal Villaggio dello Sport nel giardino Flora di Caserta, la prima edizione sperimentale del Trofeo CONI. La kermesse è riservata agli atleti under 14 che, in rappresentanza delle varie Regioni (per il canottaggio sono presenti sei tra comitati e delegazioni: Comitato Regionale Piemonte, Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia, Comitato regionale Veneto, Delegazione Regionale Emilia Romagna, Comitato Regionale Campania, Delegazione Regionale Marche), prenderanno parte da questa mattina alle gare in 30 diverse specialità negli impianti e nelle aree all’aperto della città e dell’hinterland (il canottaggio si disputerà a Napoli-Molo di Molosiglio).

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha aperto ufficialmente l’evento insieme al Presidente del CONI Campania, Cosimo Sibilia, al membro di Giunta Nazionale, Guglielmo Talento, al Delegato Provinciale di Caserta, Michele De Simone e al Sindaco della città, Pio Del Gaudio, salutato dall’entusiasmo degli appassionati che hanno voluto onorare la cerimonia di apertura. La visita agli stand del Villaggio ha preceduto il passaggio alla mostra “I 100 anni del CONI” nel Museo delle Cavallerizze.

Oltre a Malagò erano presenti il Segretario Generale del CONI, Roberto Fabbricini, il Vice Segretario Generale, Carlo Mornati, il Presidente della Coni Servizi, Franco Chimenti, i Presidenti Federali Agabio (Ginnastica), Iaconianni (Motonautica), Obrist (Tiro a Segno), Zamblera (Danza Sportiva) Abbagnale (Canottaggio), oltre a numerosi Presidenti di Comitati Regionali e Delegati Provinciali.

La presentazione del Trofeo CONI si è aperta con la premiazione del Concorso grafico e scritto sui “100 anni del CONI”, che ha visto primeggiare le alunne della scuola primaria “III Circolo di Caserta” e della Scuola Secondaria di 1° Grado, “Ruggiero di Caserta”. Il sindaco Pio Del Gaudo ha aperto la conferenza stampa che ha fatto da preludio alla cerimonia di apertura sottolineando l’importanza dell’evento, anche sotto il profilo collettivo. “Caserta è cultura, sport e civiltà. Questa manifestazione, che restituisce la Reggia alla città, crea un indotto straordinario e diffonde un messaggio sociale di grande spessore”. Il Presidente del CONI Campania, Cosimo Sibilia, dopo aver ringraziato Guglielmo Talento e Michele De Simone per la cura degli aspetti organizzativi, ha amplificato la valenza dei contenuti del Trofeo. “Siamo fieri delle rappresentanze territoriali di tutto il Paese che hanno voluto onorare l’appuntamento. Caserta, in rappresentanza della Campania, sarà la capitale dello sport per 3 giorni. Circa 2 mila atleti saranno protagonisti, è la dimostrazione che lo sport è sviluppo culturale ed economica”.

Il Presidente Malagò ha infine ricordato la mission del progetto, ripercorrendone l’iter. “Siamo qui per una scommessa, vinta, del membro di Giunta Nazionale, Guglielmo Talento. Volevamo rischiare, così è nato il Trofeo CONI, un progetto pilota per provare a fare qualcosa di diverso. Sono orgoglioso, è la testimonianza che se si investe nello sport il Paese ne trae innegabili benefici. Mi spiace ricordare che in fondo alla classifica della sedentarietà c’è la Campania: per questo, considerando le virtù della Regione, bisogna lavorare su cultura sportiva e impiantistica. Occorre quindi ripartire dalla scuola e questo evento ne è la testimonianza. La scelta di Caserta è ottimale, è una città simbolo e ci aiuta a offrire un segnale di cambiamento importante. Ringrazio anche Michele De Simone, Cosimo Sibilia e il sindaco Pio Del Gaudio per l’impegno profuso nella realizzazione di quello che mi auguro diventi un trofeo destinato a scrivere una lunga tradizione”.

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.