La Livorno del remo piange Mauro Basoni, erede degli Scarronzoni


FIRENZE, 02 ottobre 2014 - Lutto nella Livorno del remo. Si è spento pochi giorni fa Mauro Basoni, glorioso interprete di canottaggio tra gli anni '40 e '50 per l'Unione Canottieri Livornesi e, successivamente, pilastro del Rugby Livorno nella palla ovale. Un simbolo degli anni d'oro, parlando di canottaggio, della città labronica.

Basoni faceva parte dell'equipaggio che negli anni '40 ereditò, di fatto, la leggenda degli Scarronzoni. Un equipaggio, quell'otto, che oltre a Basoni vedeva impegnati tra gli altri Guido Balleri, figlio di uno degli Scarronzoni, ed i fratelli Unico e Umberto Marconcini.

Quell'ammiraglia della Livornesi non arrivò alle Olimpiadi come gli Scarronzoni, ma poco ci mancò. L'equipaggio di Basoni vinse svariati Campionati Italiani - indimenticabile il successo nell'otto yole a Santa Margherita Ligure nel 1949 contro i rivali del Milano - e Toscani, arrivando a rappresentare l'Italia persino sul Rotsee, il bacino remiero più famoso del Mondo, a Lucerna, dove vinse davanti ai padroni di casa e alla Francia.

Altre vittorie di rilievo per Basoni furono il successo nella Pisa-Pavia del 1950 e la supremazia su Unico Marconcini, amico e rivale nel singolo, nella Coppa Comune di Livorno disputatasi nello stesso anno. Attaccato il remo al chiodo, Basoni come detto divenne un pilastro del Rugby Livorno, arrivando anche in Nazionale: nel 1959 ebbe l'onore di sfidare la Scozia, i maestri della disciplina, in un match a casa loro. Uno sportivo a tutto tondo, come lo ricordo il bell'articolo di Ferruccio Vianelli pubblicato pochi anni fa sulla rivista "L'Almanacco".

"Basoni incarnava lo spirito della Livorno dell'epoca: scanzonata, guascona e soprattutto vincente. Rappresenta un pezzo di storia sportiva della città, ed è un altro tassello dell'epoca d'oro che si stacca dal mosaico della grande Livorno sportiva di un tempo" le parole di cordoglio di Edoardo Nicoletti, presidente del Comitato Toscana della FIC.

Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -

Nella foto l'equipaggio dell'Unione Canottieri Livornesi campione d'Italia nel 1949 sull'otto yole
.


Il Presidente della Federazione Italiana Canottaggio Giuseppe Abbagnale, unitamente  al Consiglio federale, si stringe al dolore della famiglia Basoni esprimendo sentite condoglianze anche a nome di tutto il canottaggio nazionale.

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.