Mondiali Universitari: 24 atleti in rappresentanza di 11 Atenei


GRAVELINES, 11 settembre 2014 - Alla vigilia della prima giornata di regate iridate, che inizieranno domani alle 10.30 con le prime batterie eliminatorie, ci piace “giocare” sull’appartenenza degli atleti azzurri ai diversi Atenei italiani. A fronte di 24 atleti in squadra, sono undici le Università rappresentate così come diversi sono anche i Corsi di Laurea. Ma vediamo la ripartizione per Facoltà dei vari atleti e atlete: in testa l’Università di Pavia con cinque “matricole” (Matteo Mulas, Edoardo Buoli, Corrado Regalbuto, Marcello Nicoletti, Mario Cuomo), seguita dall’Ateneo di Trieste con quattro (Simone Ferrarese, Nicholas Brezzi Villi, Piero Sfiligoi e Simone Martini), e con tre atleti a testa dall’Università dell’Insubria (Erika Faggin, Fabio Vigliarolo, Eleonora Denich) e dall’Università di Genova (Federico Garibaldi, Davide Mumolo, Jacopo Protano).

Altri quattro atleti sono suddivisi in due Facoltà: Giorgia e Serena Lo Bue sono iscritte a Palermo, mentre Greta Masserano e Davide Babboni frequentano l’Università di Pisa. Chiudono, infine, con una “matricola-atleta” a testa l’Università La Sapienza di Roma (Ludovica Lucidi), l’Università di Torino (Irene Vannucci), il Politecnico di Bari (Elsa Carparelli), l’Università di Ferrara (Stefano Oppo) e l’Ateneo di Firenze (Elia Salani). Insomma una geografia dello studio universitario che percorre tutta la Penisola e che disegna anche i diversi interessi cui dedicano lo studio questi giovani professionisti del futuro.

Tra i Corsi di Laurea, il più gettonato è quello di Ingegneria, nelle varie declinazioni, che interessano 6 atleti: Matteo Mulas (Università di Pavia Ingegneria Industriale), Elsa Carparelli (Politecnico di Bari Ingegneria Tecnica Magistrale), Davide Mumolo (Università di Genova Ingegneria), Federico Garibaldi (Università di Genova Ingegneria Meccanica), Simone Martini (Università di Trieste Ingegneria Navale) e Simone Ferrarese (Università di Trieste Ingegneria). Seguono, con tre studenti a testa, i Corsi legati al settore sanitario con Giorgia Lo Bue (Università di Palermo Medicina), Corrado Regalbuto (Università di Pavia Medicina e Chirurgia) e Piero Sfiligoi (Università di Trieste Chimica e Tecnologie Farmaceutiche), quelli legati all’economia con Serena Lo Bue (Università di Palermo Economia e Finanza), Ludovica Lucidi (Università la Sapienza Economia Aziendale) e Mario Cuomo (Università di Pavia Economia).

Il Corso di Laurea in Giurisprudenza ha raccolto l’interesse di Irene Vannucci (Università di Torino Giurisprudenza), Erika Faggin (Insubria Varese Giurisprudenza) e Jacopo Protano (Università di Genova Giurisprudenza), in due, invece, frequentano il Corso di Informatica: Eleonora Denich (Insubria Varese Informatica) e Fabio Vigliarolo (Insubria Varese Informatica). Sono “solitari” frequentatori di corso, infine, Greta Masserano (Università di Pisa Scienze Agrarie), Edoardo Buoli (Università di Pavia Scienze Motorie), Stefano Oppo (Università di Ferrara Scienze della Comunicazione), Davide Babboni (Università di Pisa Scienze Politiche), Elia Salani Università di Firenze (Disegno Industriale e Management), Nicholas Brezzi Villi (Università di Trieste Storia e Filosofia) e Marcello Nicoletti (Università di Pavia Scienze Motorie).

Una disamina che, in ogni modo, non dice nulla sui “gusti” intellettuali degli atleti impegnati al mondiale di Gravelines, ma che ci fa conoscere come, probabilmente, si distribuiranno nel futuro questi giovani atleti e atlete che oltre ad allenare il fisico, e vincere, stanno allenando anche la mente. Di seguito, tanto per “giocare” ancora un po’ ci siamo divertiti a mettere in ogni barca, al fianco dei vari componenti, oltre al sodalizio, anche l’Università di provenienza e il Corso che frequentano e potrebbe essere simpatico, in attesa di vederli all’opera, immaginare la commistione intellettuale tra atleti di diversa formazione.

DONNE - PESI LEGGERI, SINGOLO: Greta Masserano (Cus Torino-Università di Pisa Scienze Agrarie). DOPPIO: Giorgia Lo Bue (SC Palermo - Università di Palermo medicina), Serena Lo Bue (SC Palermo - Università di Palermo  Economia e Finanza). SENIOR - SINGOLO: Eleonora Denich (CMM Nazario Sauro - Insubria Varese Informatica). QUATTRO SENZA: Ludovica Lucidi (Tevere Remo - La Sapienza Economia Aziendale), Irene Vannucci (CUS Torino - Università di Torino Giurisprudenza), Erika Faggin (C Gavirate - Insubria Varese Giurisprudenza), Elsa Carparelli (SC Monopoli 2005 - Politecnico di Bari Ingegneria Tecnica Magistrale)

UOMINI - PESI LEGGERI, SINGOLO:
Jacopo Protano (SC Esperia - Università di Genova Giurisprudenza). DOPPIO: Matteo Mulas (CLT Terni - Università di Pavia Ingegneria Industriale), Edoardo Buoli (Cus Pavia - Università di Pavia Scienze Motorie). QUATTRO SENZA: Corrado Regalbuto (Cus Pavia - Università di Pavia Medicina e Chirurgia), Marcello Nicoletti (Cus Pavia - Università di Pavia Scienze Motorie), Stefano Oppo (Forestale - Università di Ferrara Scienze della Comunicazione), Piero Sfiligoi (CC Saturnia - Università di Trieste Chimica e Tecnologie Farmaceutiche). SENIOR - QUATTRO SENZA: Elia Salani (CC Saturnia - Università di Firenze Disegno Industriale e Management), Simone Ferrarese (CC Saturnia - Università di Trieste Ingegneria), Davide Babboni (Marina Militare - Università di Pisa Scienze Politiche), Nicholas Brezzi Villi (CC Saturnia - Università di Trieste Storia e Filosofia). DOPPIO: Davide Mumolo (SC Elpis - Università di Genova Ingegneria), Federico Garibaldi (SC Elpis -  Università di Genova Ingegneria Meccanica). DUE SENZA: Mario Cuomo (CC Irno - Università di Pavia Economia), Fabio Vigliarolo (SC Lario - Insubria Varese Informatica). SINGOLO: Simone Martini (SC Padova - Università di Trieste Ingegneria Navale)


Nelle foto: la squadra azzurra universitaria; Giorgia e Serena Lo Bue; l'Università di Pavia; l'Università di Trieste.

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.