Meeting Internazionale riservato ai Medici che seguono le squadre
 nazionali


AMSTERDAM, 26 agosto 2014 - Ieri mattina, ad Amsterdam, si è svolto il Meeting Internazionale riservato ai medici che seguono le squadre Nazionali e quelli inseriti nelle varie Commissioni della FISA, come il dottor Piero Poli. Presente anche il Board FISA con il Presidente Jean-Christophe Rolland. Tra i relatori anche il prof. Antonio Pelliccia, Responsabile del Reparto di Cardiologia, Istituto di Medicina e Scienza dello Sport - Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Specialista in Medicina dello Sport ed in Malattie Cardiovascolari e Professore di Cardiologia dello Sport presso la Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport dell'Università di Roma e L’Aquila, che ha illustrato le attività di medicina sportiva in Italia essendo, la stessa, ritenuta all'avanguardia soprattutto per il controllo cardiovascolare degli atleti.

Il prof. Pelliccia, nel suo intervento, si è soffermato infatti sull'importanza dello screening cardiologico negli atleti, un problema che in Italia non esiste vista l'obbligatorietà per tutti gli sportivi, in età agonistica, ad effettuare una visita sportiva annuale che consiste in un approfondito controllo medico, da ECG di base, da step test, da esami spirometrici e esame delle urine.

Per la Federazione Italiana Canottaggio era presente il dottor Nicola Pucci, medico al seguito della Nazionale che rappresentava il dottor Antonio Spataro, responsabile del settore medico federale e Direttore dell’Istituto di Medicina dello Sport del CONI, il quale al termine del consesso medico ha sottolineato che: "Negli atleti d'élite vengono effettuati alcuni esami di routine tra i quali il test da sforzo massimale e l'ecocardiogramma. Il prof Pelliccia nel suo intervento ha sottolineato, inoltre, la necessità di effettuare almeno un ECG di base all'anno agli atleti ed ha illustrato le varianti di normalità che si possono riscontrare all'ECG di base e delle alterazioni elettrocardiografiche che richiedono esami diagnostici di approfondimento". Insomma il Meeting che si è svolto ieri è stato un interessante appuntamento tra medici durante il quale sono stati condivisi dati e idee inerenti la salvaguardia della salute degli atleti agonisti e non.


Nelle foto (Canottaggio.org): il dottor Nicola Pucci con il Presidente FISA Jean-Christophe Rolland e il prof. Antonio Pelliccia; il dottor Pucci.

 

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.