Quattro di coppia maschile PL: ad Amsterdam con determinazione


ROMA, 21 agosto 2014 - Giovani, sì, ma anche con una discreta esperienza. È questo il quattro di coppia leggero che ad Amsterdam rappresenterà i colori azzurri. Riconfermato sulla barca che lo scorso mondiale agguantò la medaglia di bronzo il solo Matteo Mulas (CLT Terni), che quest'anno condividerà la barca con Francesco Pegoraro (SC Esperia), Federico Gherzi (SC Esperia), Josè Casiraghi (SC Milano). Francesco Pegoraro: “Per me questo impegno in quattro di coppia rappresenta un po' un ritorno al passato, nel senso che sono stato impegnato in questa specialità già due anni fa. È una barca abbastanza difficile, soprattutto sotto il punto di vista della coordinazione a livello mentale. Va infatti considerato che è necessario essere sempre decisi e compatti, purtroppo però può capitare che qualche volta uno dei componenti possa avere un calo e quello influisce sulla resa complessiva. L'impressione comunque è che fino ad ora abbiamo portato avanti un lavoro interessante. Personalmente a livello di forma posso dire di aver raggiunto una buona condizione. Per quello che riguarda la barca siamo riusciti a maturare un buon assieme e la velocità è buona. Sono abbastanza soddisfatto”.

Federico Gherzi: “Vengo dall'impegno al Mondiale Under 23 e sono al mio esordio assoluto. Devo dire che si percepisce un divario importante gareggiando ai massimi livelli. Da parte mia l'emozione è tanta e altrettanta è la voglia di dare il massimo. Col gruppo stiamo lavorando bene. Gli altri atleti, che hanno un po' più d'esperienza, mi aiutano con diversi consigli. In questo senso posso dire che la barca sta crescendo ogni giorno che passa e assieme sto crescendo anche io come atleta. L'esperienza che sto acquisendo è veramente preziosa. Devo dire che proprio da questa settimana abbiamo riscontrato un salto di qualità per quello che riguarda l'assieme”.

Josè Casiraghi: “In generale abbiamo lavorato bene. Fisicamente la condizione raggiunta è buona e ora ci stiamo concentrando sull'assieme per continuare a crescere. Nelle uscite la barca ha risposto in maniera soddisfacente e questo sicuramente ci incoraggia e ci spinge ad affrontare l'impegno di Amsterdam con una mentalità positiva. Il nostro obiettivo è offrire la miglior performance possibile. A nostro favore c'è che siamo un equipaggio abbastanza giovane ma comunque con una certa esperienza e soprattutto tanta determinazione”.


Foto E.Artegiani - Canottaggio.org

 
 

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.