Quattro di coppia femminile pronto per l’impegno iridato


ROMA, 17 agosto 2014 - Rinnovato per metà il quattro di coppia vede riconfermate solo Laura Schiavone e Sara Magnaghi. Con loro ora vogano Alessandra Patelli e Sara Bertolasi. Per queste quattro ragazze il mondiale olandese rappresenta una sfida emozionante e impegnativa, ma la loro buona dose di esperienza e la tanta voglia di mettersi in gioco le accompagnerà nel percorso iridato.

Laura Schiavone (CC Irno): “Già lo scorso anno al mondiale sono stata titolare del quattro di coppia quindi per me non è nuova come esperienza. Sappiamo che saremo impegnate in un percorso difficile sin da subito perché le qualifiche per questa specialità prevedono la disponibilità di soli cinque posti. La voglia di provare comunque c'è, anche per valutare a che livello siamo rispetto al resto del mondo. La forza di questa barca, a prescindere da quello che sarà il risultato, è l'impegno quotidiano che ci sta mettendo tutto l'equipaggio”.

Alessandra Patelli (SC Padova): “Ho gareggiato in quattro di coppia anche agli Europei e a Lucerna. La composizione dell'equipaggio è stata rivoluzionata e devo dire che questa barca mi piace molto. Abbiamo lavorato con impegno e credo di poter affermare che siamo riuscite ad esprimerci al massimo delle nostre possibilità. Da quanto ho potuto vedere il nostro punto di forza è la nostra coesione e la grande voglia di metterci in gioco. Siamo tutte molto motivate e questo mi fa guardare con positività al difficile impegno che ci attende”.

Sara Bertolasi (SC Lario): “Nascendo come atleta di coppia, l'impegno su questa barca rappresenta per me un ritorno alle origini. Sono passata alla punta in occasione delle Olimpiadi. Certo, nel cuore rimane il due senza ma devo dire che questa barca mi sta piacendo molto. Da parte mia sto dando il meglio e mi sembra che tutte insieme stiamo portando avanti un buon lavoro, tanto che sono praticamente sempre soddisfatta delle uscite. In questo momento in particolare c'è un po' di stanchezza perché abbiamo addosso i postumi di una grande mole di lavoro. Questo fa parte del programma quindi c'è da mantenere la dovuta concentrazione ed aspettare gli effetti della fase di scarico per poter valutare più lucidamente le condizioni della barca”.


Foto E.Artegiani - Canottaggio.org


 

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.