Giochi Olimpici Giovanili, i concorrenti più temibili degli Azzurri


NANCHINO, 16 agosto 2014 - Domani inizieranno le gare di canottaggio dei Giochi Olimpici Giovanili con gli Azzurri del due senza, Riccardo Mager (SC Sanremo) e Riccardo Peretti (SC Lago D’Orta), entrambi argento agli Europei 2014 in quattro con e reduci dal mondiale junior di Amburgo forti della medaglia di bronzo vinta sull’otto, e l’Azzurra del singolo, Arianna Mazzoni (SC Viareggio), anche lei al termine della partecipazione iridata amburghese che l’ha vista ottava nel quattro di coppia, ma con due medaglie d’argento al collo (2013 e 2014) vinte agli Europei, pronti a contrastare gli attacchi degli avversari sia nella barca maschile, 12 nazioni, e sia nella barca femminile, 24 paesi iscritti.

Non tutti questi concorrenti hanno un palmares che li rende temibili, quindi vediamo da vicino quali sono i più pericolosi sulla carta iniziando dal due senza. In questa specialità vi sono sei nazioni, compresa l’Italia, che hanno atleti di tutto rispetto: l’Austria schiera Ferdinand Querfeld e Christian Seifriedsberger, bronzo ad Amburgo proprio nel due senza, mentre la Grecia si affida a Nikolas Kakouris e Thomas Karamitros, quarti ai mondiali 2013 in quattro senza e sesti a quelli 2014 nel 2 senza. Ma non sono i soli che daranno del filo da torcere agli azzurri, perché in gara vi sono anche i campioni del mondo 2014 in due senza della Repubblica Ceca, Lukas Helesic, Miroslav Jech, e poi ancora la Romania, con Gheorghe Robert Dedu, argento iridato 2014 in doppio, in barca insieme a Ciprian Tudosa, e infine gli sloveni Vid Pugelj e Ziga Zaric quinti ai Mondiali 2014 in quattro di coppia.

Per quanto riguarda il singolo, con una concorrenza in apparenza meno agguerrita, va registrata la presenza della francese Camille Juillet, argento in singolo nel mondiale di quest’anno alla quale si aggiunge l’atleta della Gran Bretagna, Anna Thornton, vincitrice della medaglia di bronzo ad Amburgo nel quattro di coppia, la Grecia, con Athina M. Angelopoulou, medaglia di bronzo ai Mondiali 2014 in doppio, la bielorussa Krystsina Staraselets, quarta sempre ad Amburgo in singolo, e la bulgara Desislava Georgieva anche lei finalista iridata 2014 in singolo, ma sesta. Insomma un bel grappolo di atleti che hanno già alle spalle un discreto successo agonistico per la loro giovane età e che a Nanchino, tra incontri, gite culturali e condivisione tra gli atleti – come nello spirito di questa manifestazione – cercheranno di salire sul podio o comunque di arrivare più in alto possibile in un evento unico e irripetibile per ognuno di loro.

 

Prossime Regate

  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
    RISULTATI FINALI
    RISULTATI QUALIFICAZIONI
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
    PROGRAMMA GARE
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
    RISULTATI GARE
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
    RISULTATI
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.