Mondiali Junior: Quattro senza maschile: un'occasione mondiale!


ROMA, 03 agosto 2014 - L'attuale equipaggio, quello composto da Simone Morellato, Fabio Possamai (Fiamme Gialle), Londi Lapo (SC Limite) e Andrea De Majo (CN Posillipo) che, salvo sorprese dell'ultimissimo minuto, dovrebbe essere quello definitivo, è stato messo insieme da poco. I ragazzi sono coscienti del fatto che il tempo non gioca certo a loro favore, proprio per questo si sono messi sotto di buona lena e stanno procedendo in maniera soddisfacente: “La barca ha fatto grandi progressi rispetto all'inizio - spiega il capovoga Simone - Siamo partiti con qualche problema a livello di assieme. Gradualmente però stiamo continuando a fare passi avanti e per il livello che abbiamo raggiunto ora credo che alla fine potremo fare un buon Mondiale. Per quello che riguarda la gara, punteremo molto sulla partenza, un nostro punto di forza, sull'agilità e sul colpo in acqua”. Fabio cosa vuol dire per te partecipare al mondiale?: “La partecipazione a questo Mondiale per me è molto importante. Sono emozionato perché è da parecchio che cercavo questo risultato. Mi sono allenato tanto, in particolar modo quest'anno, e sono riuscito ad avere la mia possibilità. Ora non posso che sfruttare al meglio l'occasione ed in gara sono intenzionato a dare il massimo, questo è poco ma sicuro”.

Andrea come vivi i momenti del raduno?: “Lavorare in raduno richiede molto impegno ma siamo coscienti che è una tappa fondamentale della preparazione perché qui abbiamo la possibilità di lavorare coi tecnici migliori d'Italia. Qui in oltre abbiamo la possibilità di effettuare molti cambi e quindi selezionare gli atleti più indicati per equipaggio. Comunque vorrei chiarire che la preparazione qui, a mio avviso, non è poi troppo pesante perché qui si fa prevalentemente barca, quindi è un allenamento tutto sommato piacevole”. Lapo è positiva per te l'atmosfera competitiva che caratterizza i raduni?: “La competizione, l'essere costantemente messi in discussione per quello che riguarda il posto in barca è sicuramente uno stimolo per noi atleti. Ci invoglia a dare il massimo ogni giorno e ad andare avanti nei momenti di difficoltà. Certo, qualche volta può diventare un inconveniente, nel senso che essere buttati giù da una barca all'ultimo momento può abbattere la persona. Per questo è determinante lo spirito con cui ci si mette in gioco nei raduni. Il segreto è dare sempre il massimo, giorno dopo giorno”.


 

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.