A Lucerna una medaglia d’argento per il canottaggio azzurro


LUCERNA, 13 luglio 2014 - La nazionale italiana ha affrontato le finali odierne di Coppa del Mondo sul Rotsee con sei barche: cinque olimpiche (due senza senior, quattro senza senior, quattro senza pesi leggeri, doppio pesi leggeri e doppio pesi leggeri donne) e una non olimpica (due senza pesi leggeri). I risultati migliori, in termini di medaglie, sono arrivati dal doppio pesi leggeri di Pietro Ruta (Marina Militare) e Andrea Micheletti (C Gavirate) che, al termine di una gara avvincente vinta dalla Francia di Stany Delayre e Jeremie Azou, campioni d'Europa in carica, ha vinto la medaglia d’argento migliorando, nel contempo, anche il risultato dell’Europeo di Belgrado. Quarte, invece, le campionesse europee e iridate Laura Milani e Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) che, ancora in fase di preparazione e di carico in vista del mondiale di Amsterdam di fine agosto, non sono riuscite a interpretare la stessa gara fatta a Belgrado e, quindi, la partenza troppo lenta non ha permesso loro di essere efficaci nell’ultima parte della gara vinta dalla Gran Bretagna guidata dalla campionessa olimpica Katherine Copeland.

Quarto anche il due senza senior di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia) al termine di una regata che li ha visti inseguire gli imprendibili All Black Eric Murray, Hamish Bond, campioni olimpici e mondiali in carica, che hanno dominato la finale mettendo tra loro e la Gran Bretagna seconda arrivata quasi dieci secondi di distacco. Il quattro senza senior di Matteo Lodo, Paolo Perino, Mario Paonessa e Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle), nella gara vinta dalla Gran Bretagna, imbattuta nella specialità in questa stagione, si è piazzato quinto dopo aver lottato per tutto il percorso contro avversari temibili e forse, in questo momento, più in forma di degli azzurri.

Miglioramento, rispetto agli Europei di Belgrado per il quattro senza pesi leggeri che, con la formazione Elia Luini (CC Aniene), Martino Goretti (Fiamme Oro), Stefano Oppo (SC Firenze) e Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle) si è piazzato sesto (a Belgrado non entrò in finale) nella finale vinta dalla Nuova Zelanda (James Hunter, Peter Taylor, James Lassche), assoluta protagonista in questa stagione, davanti ai campioni iridati della Danimarca (Kasper Winther, Jacob Larsen, Jacob Barsoe, Morten Jorgensen) e alla Gran Bretagna (Peter Chambers, Mark Aldred, Richard Chambers, Chris Bartley). Sesto posto, per quanto riguarda le barche finaliste, anche per il due senza pesi leggeri di Guido Gravina (RCC Cerea) e Alberto Di Seyssel (SC Armida) che, dopo aver condotto la prima parte di gara in testa, non è riuscito a rimanere agganciato agli avversari. La finale è stata vinta dalla Svizzera che, in rimonta dalle retrovie, è riuscita a risalire superare Repubblica Ceca, seconda, e Gran Bretagna, terza.

Nelle Finali B, dal settimo al 12 posto, vittoria del quattro di coppia di Luca Agamennoni, Simone Venier, Matteo Stefanini e Simone Raineri (Fiamme Gialle) che hanno dimostrato un netto miglioramento rispetto all’inizio di stagione. Vittoria anche per il due senza senior di Vincenzo Abbagnale e Giovanni Abagnale (CN Stabia) e terzo posto per il singolista Francesco Cardaioli (SC Padova) che ha avuto la strada sbarrata da autentici mostri sacri di questa specialità. Terzo posto anche per il doppio senior femminile, di nuova formazione, di Laura Schiavone (CC Irno) e Sara Bertolasi (SC Lario) che hanno dimostrato di essere una barca su cui lavorare per il futuro. Quarto posto per la singolista Sara Magnaghi (SC Moltrasio), che ha tutte le carte in regola per migliorare su questa imbarcazione o essere inserita con successo su barche multiple. Per il due senza di Beatrice Arcangiolini (SC Firenze) e Gaia Marzari (SC Lario) ancora un quarto posto come pure per il quattro di coppia senior di Benedetta Bellio (SS Murcarolo), Veronica Paccagnella (SC Elpis), Alessandra Patelli (SC Padova), Gaia Palma (Sisport Fiat). Sesto posto infine per il doppio di Cesare Gabbia (SC Elpis) e Francesco Fossi (Fiamme Gialle) e per il quattro senza pesi leggeri di Jiri Vlcek, Armando Dell’Aquila, Livio La Padula (Fiamme Oro), Giorgio Tuccinardi (Forestale).

Prossimo appuntamento per il settore assoluto con i Campionati del Mondo che si disputeranno, dal 24 al 31 agosto, ad Amsterdam in Olanda.


Nella foto (M.Perna): il podio del doppio PL con Andrea Micheletti e Pietro Ruta; il doppio PL donne Sancassani-Milani; il due senza Castaldo-Di Costanzo; il quattro senza; il quattro senza PL; il due senza PL Di Seyssel-Gravina.



FINALI A

RISULTATI PESI LEGGERI UOMINI

DOPPIO: 1. Francia Stany Delayre, Jeremie Azou 6.25.32, 2. Italia Andrea Micheletti  (Canottieri Gavirate), Pietro Ruta (Marina Militare) 6.27.01, 3. Norvegia Kristoffer Brun, Are Strandli 6.27.95, 4. Svizzera Simon Scuerch, Mario Gyr 6.28.87, 5. Gran Bretagna William Fletcher, Jamie Kirkwood 6.36.70, 6. Repubblica Ceca Jan Vetesnik, Ondrej Vetesnik  6.44.12. DUE SENZA: 1. Svizzera Simon Niepmann, Lucas Tramer Onfroy 6.41.58, 2. Repubblica Ceca Jiri Kopac, Jr Miroslav Vrastil 6.41.82, 3. Gran Bretagna Jonathan Clegg, Sam Scrimgeour 6.42.64, 4. Francia Clement Duret, Theophile 6.46.41, 5. Australia Darryn Purcell, Alister Foot  6.49.95, 6. Italia Guido Gravina (RCC Cerea), Alberto Di Seyssel (SC Armida) 6.53.52. QUATTRO SENZA: 1. Nuova Zelanda James Hunter, Peter Taylor, James Lassche 6.00.17, 2. Danimarca Kasper Winther, Jacob Larsen, Jacob Barsoe, Morten Jorgensen 6.02.89, 3. Gran Bretagna Peter Chambers, Mark Aldred, Richard Chambers, Chris Bartley 6.06.09, 4. Francia Augustin Mouterde, Thomas Baroukh, Franck Solforosi, Guillaume Raineau 6.07.88, 5. Australia Nicholas Silcox, Samuel Beltz, Blair Tunevitsch, Thomas Gibson 6.09.09, 6. Italia2 Elia Luini (CC Aniene), Martino Goretti (Fiamme Oro), Stefano Oppo (SC Firenze), Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle) 6.09.63

RISULTATI SENIOR UOMINI

DUE SENZA: 1. Nuova Zelanda
Eric Murray, Hamish Bond 6.28.70, 2. Gran Bretagna1 James Foad, Matt Langridge 6.37.88, 3. Serbia1 Veselin Savic, Diusan Bogicevic  6.38.45, 4. Italia1 Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), Matteo Castaldo (RYCC Savoia) 6.41.13, 5. Sud Africa1 Shaun Keeling, Vincent Breet 6.45.70, 6. Sud Africa2 David Hunt, Lawrence Brittain 6.54.69. QUATTRO SENZA: 1. Gran Bretagna Alex Gregory, Mohamed Sbihi, George Nash, Andrew Triggs Hodge 5.58.53, 2. Olanda Boaz Meylink, Mechiel Versluis, Olivier Siegelaar, Robert Luecken 6.00.41, 3. Canada Crothers, Gibson, Conlin Maccabe, Kai Langerfeld 6.01.91, 4. Germania Bjoern Birkner, Maximilian Munski, Toni Seifert, Kristof Wilke 6.03.08, 5. Italia Matteo Lodo, Paolo Perino, Mario Paonessa, Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle) 6.06.68, 6. Repubblica Ceca Jr Milan Dolecek, Jan Pilc, Jakub Podrazil, Matyas Klang 6.06.92


RISULTATI PESI LEGGERI DONNE

DOPPIO: 1. Gran Bretagna Imogen Walsh, Katherine Copeland 7.08.17,  2. Australia1 Ella Flecker, Alice  MacNamara 7.10.37, 3. Canada Lindsay Jennerich, Patricia Obee 7.10.81, 4. Italia Laura Milani, Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) 7.11.66, 5. Svezia Cecilia Lilja, Emma Fredh 7.13.89, 6. Polonia Joanna Dorociak, Weronika Deresz  7.20.73



  

Foto & Video

Prossime Regate

  • Partinico - 15-16/06/2019
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Meeting Nazionale
    RISULTATI GARE
    Equipaggi Regionali
    RISULTATI GARE
  • Genova - 15-16/06/2019
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Meeting Nazionale
    RISULTATI Domenica
    RISULTATI Sabato
    Equipaggi Regionali
    RISULTATI Domenica
  • POZNAN - 22-23/06/2019
    Rowing World Cup II
  • FIRENZE - 22/06/2019
    3^ prova Toscana sprint
  • TRIESTE - 22/06/2019
    6^ Regata Internazionale dell'Europa Unita
  • SENISE - 22/06/2019
    Regata Regionale Promozionale RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 12/05
  • SABAUDIA - 22/06/2019
    TROFEO CONI - Fase Regionale
  • SAN BENEDETTO DEL TRONTO - 23/06/2019
    Coastal Rowing - XII Edizione Trofeo Challenger "Adriatic Cup" (FUORI PROGRAMMA) recupero gara annullata del 19/05
  • TRIESTE - 23/06/2019
    Regata Regionale Sprint
  • FIRENZE - 23/06/2019
    Regata regionale sprint Master (FUORI PROGRAMMA) ANNULLATA
  • CORGENO - 23/06/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • SENISE - 23/06/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • NAPOLI - 23/06/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • SABAUDIA - 23/06/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • TORINO - 24/06/2019
    Regata Regionale Promozionale di San Giovanni

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.