Stefano Luoni e il nuovo corso della Canottieri Retica


CORGENO DI VERGIATE, 06 luglio 2014 - Rifondata otto anni fa, sulle ceneri di una vecchia società sportiva,. e situata in cima al Lago di Como, oggi la Canottieri Retica è una realtà remiera in forte espansione. La crescita è sicuramente giustificabile apprezzando la passione che i responsabili stanno mettendo nel loro lavoro quotidianamente: “Siamo una società giovane - spiega Stefano Luoni che, assieme a Carlo Gaddi, ricopre il ruolo di allenatore - Abbiamo incominciato con un nuovo gruppo di dirigenti ed è già qualche anno che abbiamo un buon riscontro da parte dei ragazzi che si stanno avvicinando per curiosità rispetto a questa novità del canottaggio. Alla fine poi rimangono”.

Come state lavorando in questo momento? “Sentiamo prioritario il dover trasmettere la passione per il canottaggio. Per adesso siamo orientati verso un lavoro di base teso ad incrementare la base. Non imponiamo orari o allenamenti esasperati, anzi, siamo noi che ci adeguiamo alle esigenze tempistiche dei ragazzi per cercare di coinvolgerne il più possibile. Crediamo che quest'impostazione nel tempo pagherà perché già ora stiamo ottenendo dei buoni numeri. Il bacino d'utenza dove siamo collocati è grande e non c'è concorrenza. In un secondo momento faremo un discorso, non dico esasperato ma un po' più orientato all'agonismo”.

Quali sono i vostri obiettivi partecipando al Festival dei Giovani? “L'obiettivo è portare i nostri ragazzi a contatto con un ambiente in cui ci sono tante realtà differenti. È difficile che un ragazzo dei nostri possa entrare in contatto con la cultura sportiva di un ragazzo calabrese o siciliano. Questo ovviamente a causa delle distanze. Infatti una cosa che dicono i nostri ragazzi e che mi fa ridere è: ma quanti modi diversi di parlare ci sono! Il riferimento naturalmente è ai vari dialetti che sentono e la cosa resta loro impressa”.

Per voi è prioritaria l'esperienza o il conseguimento del risultato? “Noi puntiamo a fare esperienza tendendo comunque un occhio sul risultato perché comunque anche quello è importante. Il risultato quando viene ottenuto è uno stimolo. Ad ogni modo per noi è secondario, se viene, viene. Quello che conta è che loro incomincino ad avvicinarsi ad un contesto nazionale”.


 

Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.