Paride Borgini: investiamo tutto sui giovani


CORGENO DI VERGIATE, 04 luglio 2014 - Al Festival dei Giovani di Corgeno sono molte le piccole realtà che partecipano e che offrono, anche a costo di qualche sacrificio, la possibilità ai loro giovani di vivere l'esperienza di questa gara nazionale. L'Associazione Dilettantistica Cannero Sportiva è una di queste. Si tratta di una piccola società piemontese situata all'estremo nord del Lago Maggiore. Assieme al consigliere Paride Borgini abbiamo voluto conoscerla più da vicino: “La società affonda le sue radici agli inizi del '900 ed ha una tradizione quasi centenaria. Purtroppo non abbiamo documenti scritti ma abbiamo trofei e foto risalenti al primo ventennio del secolo scorso. La società fondata originariamente si scisse in due società a causa di litigi: l'Unione Sportiva e la Canottieri Cannero. Dopo la Seconda Guerra Mondiale evidentemente i soci di guerre e litigi ne avevano avuti abbastanza e hanno deciso di riunirsi fondando la Cannero Sportiva. Nel 1945 inizia la nostra storia ufficiale, quella documentata - e continua Borgini - La società nasce con tradizione lacustre, quindi come canottaggio a sedile fisso sulle Jole lariane. Circa una ventina di anni fa però ci siamo detti che non potevamo continuare a fare solo canottaggio a sedile fisso e, nonostante i nostri pochi mezzi, dovevamo aprirci al mondo del canottaggio a sedile scorrevole. Abbiamo quindi partecipato, nel 1996, al Festival dei Giovani di Pallanza, una società vicina che festeggiava il centenario. Da lì abbiamo, tra l'altro, incominciato a puntare solo sui giovani”.

Facciamo il punto su quella che oggi è la realtà della Cannero Sportiva: “Oggi abbiamo più di venti ragazzi che vanno dai 10 ai 18 anni che remano con i nostri colori. Una cosa di cui vado orgoglioso è che nel 2010-2011 la nostra società, piccolissima e quasi sconosciuta, a livello giovanile si è piazzata dodicesima in graduatoria nazionale. È stato un po' il nostro apogeo. Oggi siamo in crescita, abbiamo in sede sei nuove leve che hanno iniziato quest'anno con la fine della scuola. Per noi questo è il terzo Festival che facciamo a Corgeno, dopo Pallanza, Ravenna e Piediluco. Crediamo molto in questo evento perché per i ragazzi rappresenta un momento di aggregazione”. Che considerazioni si sente di fare su questo Festival dei Giovani?: “Tanto di cappello alla Canottieri Corgeno, una società che abbiamo visto crescere. Ricordando da dove hanno iniziato e vedendo cosa c'è qua oggi va sicuramente riconosciuto il loro lavoro, del Presidente, degli allenatori e dei soci tutti”.


Nella foto: Borgini con due giovani atleti: Alice Minoletti e Abramo Bianchi

  

Prossime Regate

  • CASTAGNETO CARDUCCI - 23-25/10/2020
    European Rowing Coastal Challenge
    Coastal Endurance
    BATTERIE 23/10
    START LIST 23/10
  • TORINO - 24-25/10/2020
    Regata Nazionale Para Rowing Trofeo "Rowing for Tokio" ANNULLATA
  • PALERMO - 25/10/2020
    Regata Promozionale Coastal ANNULLATA
  • PIEDILUCO - 25/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Regionale) ANNULLATA
  • BARDOLINO - 25/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.