Partecipazione elevata alla Coppa del Mondo di Lucerna


ROMA, 02 luglio 2014 - La terza e ultima tappa della Coppa del Mondo 2014, quella di Lucerna (Svizzera), ha registrato l'iscrizione di ben 750 atleti provenienti da 44 paesi. La terza prova di Coppa, infatti, si disputerà sul mitico Rotsee di Lucerna (Svizzera) dall'11 al 13 luglio prossimo ed avrà in programma 20 diverse specialità. Il singolo uomini è la prova con più iscritti, ben 34 barche e tra i concorrenti spicca il nome del campione olimpico neozelandese Mahe Drysdale (nella foto) che dovrà vedersela col Campione del Mondo Ondrej Synek (Repubblica Ceca). Drysdale e Synek si sono già incontrati, per la prima volta in questa stagione, lo scorso mese durante la seconda Coppa del Mondo di Aiguebelette (Francia) e Drysdale è riuscito a superare Synek proprio vicino al traguardo. La rivalità amichevole tra queste due stelle del singolo continuerà sul Rotsee e sarà una sorta di rivincita in Coppa del Mondo, preludio della grande sfida mondiale di Amsterdam.

Nel singolo femminile saranno in gara, anche qui per la seconda volta nella stagione, la campionessa del mondo Kim Crow (Australia) e la medaglia d'argento mondiale Emma Twigg (Nuova Zelanda). Twigg attualmente conduce la classifica di Coppa del Mondo, ma la Crow arriva a Lucerna direttamente da una vittoria ottenuta ad Amsterdam durante la Holland Beker Regatta. Dopo aver vinto la Coppa del Mondo di Aiguebelette (Francia), i francesi Jeremie Azou e Stany Delayre sono diventati l'equipaggio da battere nel doppio maschile pesi leggeri. Azou e Delayre avranno contro 24 equipaggi tra cui i Campioni del Mondo 2013 della Norvegia Kristoffer Brun e Strandli Are.

Nel doppio femminile pesi leggeri spicca l'imbattibilità delle azzurre Laura Milani ed Elisabetta Sancassani (nella foto), che si stanno riprendendo da un lieve incidente avvenuto durante lo scorso raduno a Piediluco. Milani e Sancassani sono le attuali campionesse del mondo, nonché riconfermate campionesse europee, e le loro più grande rivali in questa specialità sono probabilmente il doppio della Gran Bretagna formato dalla campionessa olimpica Katherine Copeland e dalla sua nuova compagna di barca Imogen Walsh. La Nuova Zelanda, dopo aver dominato la finale maschile del quattro senza pesi leggeri in occasione della seconda prova di Coppa del Mondo di Aiguebelette, si dovrà scontrare con i Campioni del Mondo 2013, i danesi Jacob Larsen, Jacob Barsoe, Kasper Winther e Morten Joergensen. anche se i campioni olimpici inglesi nutrono grandi aspettative in questa barca.

Due equipaggi eccezionali, in questa stagione, stanno dominando sia nel due senza donne che nel due senza uomini. Nel due senza femminile ritorno della formazione inglese campionessa olimpica: Heather Stanning e Helen Glover che hanno vinto facilmente nella Coppa del Mondo di Aiguebelette. La formazione maschile, invece, troviamo Hamish Bond e Eric Murray (Nuova Zelanda, nella foto) che continuano a stabilire nuovi record e sono imbattuti per il quinto anno consecutivo. La Germania, invece, è la squadra con più barche iscritte, ben 24 equipaggi distribuiti in 20 specialità. I tedeschi si aspettano buoni risultati nel quattro di coppia maschile e femminile e nell'otto maschile. L'Australia, invece, schiera una squadra di 22 barche e attualmente conduce, come Nazione, la classifica di Coppa del Mondo.

  

Prossime Regate

  • LINZ-OTTENSHEIM - 25/08-01/09/2019
    World Rowing Championships
  • PATRASSO - 25-27/08/2019
    Mediterranean Beach Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.