Tricolori Under 23: resoconti delle finali


SABAUDIA, 15 giugno 2014 -

Otto Under 23 maschile: Ultima gara della giornata, per quello che riguarda la categoria Under 23, quella dell'otto. Gara rocambolesca che ha visto un'ottima partenza da parte della compagine delle Fiamme Gialle, indubbiamente la barca favorita. Causa embardee sui mille metri però i gialloverdi subiscono una brusca battuta d'arresto a favore dell'inserimento dell'equipaggio della Canottieri Firenze, che ci crede nonostante una partenza non proprio brillante. Bella comunque la reazione rabbiosa dei ragazzi della Finanza che danno tutto e anche di più per cercare di rimediare. Alla fine però non riescono a recuperare il margine che i fiorentini hanno maturato nel corso della gara e sono costretti ad accontentarsi della seconda posizione. 1. SC Firenze (Neri Muccini, Leonardo Pietra Caprina, Pietro Zileri dal Verme, Lapo Corenich, Jacopo Mancini, Dario Favilli, Alberto Dini, Stefano Oppo, Niccolò Mancusi Lorri-timoniere) 5.37.72, 2. Fiamme Gialle (Giuseppe Vicino, Matteo Lodo, Paolo Di Girolamo, Alessandro Laino, Fabio Possamai, Simone Morellato, Fabio Marchesini, Emanuele Tranquilli, Luca Di Rezza-timoniere) 5.43.36, 3. C.Gavirate (Jacopo Arioli, Federico Sterzi, Giacomo Broglio, Simone Corazza, Marco Lami, Christian Biolcati, Matteo Sturaro, Massimo Schwartz, Niccolò Fanchi-timoniere) 5.46.05

Quattro di coppia Under 23 Pesi Leggeri maschile: Penultima gara della giornata quella del quattro di coppia under 23 leggero. In acqua il gruppo si smaglia quasi subito e sui mille già si distingue un certo vantaggio della Sisport. Vantaggio che sarà destinato, se pur gradualmente ad incrementarsi col proseguo della gara. Anche il Saturnia consolida una seconda posizione, lontana da affondi pericolosi, poco dopo i 750. Lotta aperta invece per il terzo posto. L'esito si decide solo sul finale e decreta il trionfo del Cus Pavia sulla Canottieri Terni. 1. Sisport Fiat (Edoardo Margheri, Michele Quaranta, Francesco Pegoraro, Jacopo Pròtano) 5.50.24, 2. CC Saturnia (Paolo Ghidini, Andrea Ferrari, Nicolò Forcellini, Piero Sfiligoi) 5.53.28, 3. Cus Pavia (Stefano Ciccarelli, Simone Molteni, Edoardo Buoli, Adriano Maascarino) 6.01.80

Quattro di coppia Under 23 maschile: 1. RYC Savoia (Ivan Capuano, Cristian Tuli, Stefano Graziuso, Fabio Santillo) 5.52.75, 2. SC Lario (Riccardo Coan, Gabriele Cosenza, Mattia Pizzetti, Umberto Sala) 5.54.11, 3. SC Elpis (Davide Mumolo , Cesare Gabbia, Federico Garibaldi, Francesco Garibaldi) 5.55.69

Due senza Under 23 femminile
: 1. C Gavirate (Ilaria Broggini, Veronica Calabrese) 7.20.90, 2. SC Firenze (Beatrice Arcangiolini, Lucrezia Fossi) 7.24.02, 3. Tirrenia Todaro (Silvia De Matteis, Ilaria Transi) 7.29.51

Quattro senza Under 23 pesi Leggeri maschile: 1. CC Saturnia (Piero Sfiligoi, Nicolo' Forcellini, Andrea Ferrari, Paolo Ghidini) 06.07.63, 2. CC Tirrenia Todaro (Leone Maria Barbaro, Giorgio Dal Pra', Marco D'Elia, Leonard Buschmann) 06.10.48, 3. Marina Militare Sabaudia (Matteo Fontanella, Alessandro Mazzali, Ivan Bianchi, Daniele Francesco Lepore) 06.14.00.

Quattro di coppia Under 23 femminile: Si prosegue con il quattro di coppia pesante. Da rilevare che a questa gara è stato anche associato l'equipaggio del quattro di coppia leggero, unico partecipante della sua categoria. Le atlete della Lario si mettono praticamente subito alla testa del gruppo e giocano di contenimento. Gli attacchi della canottieri Padova consolida sui 250 la posizione ma non impensierisce mai le imminenti campionesse d'Italia. Lotta aperta invece per il terzo posto, alla fine conquistato dalla Canottieri Terni. 1. SC Lario (Gaia Marzari, Giada Bettio, Arianna Noseda, Nicole Sala) 6.37.40, 2. SC Padova (Stefania Gobbi, Elisa Luisetto, Elena Boaretto, Federica Molinaro) 6.44.38, 3. CLT Terni (Cecilia Bellati, Martina Di Giuli, Rachele Fontani, Federica Pala) 6.48.78

Quattro di coppia Under 23 Pesi Leggeri femminile: 1. C Gavirate (Giada Bollini, Elena Botti, Denise Cavazzin, Federica Cesarini) 6.59.02

Quattro senza Under 23 maschile
: 1. SC Firenze (Neri Muccini, Leonardo Pietra Caprina, Pietro Zileri Dal Verme, Stefano Oppo) 5.59.31, 2. SC Lario (Davide Gerosa, Lorenzo Gerosa, Andrea Guanziroli, Fabio Vigliarolo) 6.01.53, 3. SC Limite (Matteo Borsini, Matteo Borghi, Tommaso Borsini, Sasha Puccioni) 6.02.59

Due con Under 23 maschile: 1. CN Stabia (Vincenzo Abbagnale, Giovanni Abagnale, Enrico D’Aniello- timoniere) 6.55.70, 2. CRV Italia (Antonio Vicino, Massimiliano Rocchi, Giovanni Razzano-timoniere) 7.01.94, 3. CC Saturnia (Nicholas Brezzi Villi, Alessandro Mansutti, Andrea Kiraz-timoniere) 7.02.45

Singolo Under 23 Pesi Leggeri maschile: occhi puntati su questa sfida dal momento che sono molti i possibili contendenti per il titolo italiano: Alberto Di Seyssel (Armida), Matteo Mulas (Terni CLT), Francesco Pegoraro (Sisport Fiat) e Paolo di Girolamo (Fiamme Gialle). In gara Di Seyssel riesce a prendere un discreto vantaggio sin da metà del percorso e a mantenerlo. Dietro di lui c'è un bel duello per il secondo posto tra Francesco Pegoraro (Sisport Fiat) e Giuseppe Marasciulo (Monopoli 2005). Alla fine chiude con l'argento al collo Pegoraro. A sorpresa restano fuori dal podio sia Matteo Mulas (CLT Terni) che Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle). 1. SC Armida (Alberto Di Seyssel) 6.54.68, 2. Sisport Fiat (Francesco Pegoraro) 6.58.80, 3. Monopoli 2005 (Giuseppe Marasciullo) 6.59.35

Singolo Under 23 maschile: Sfida da tenere d'occhio quella del singolo pesante. In acqua infatti abbiamo la giovane promessa Riccardo Jansen (Esteri Roma) chiamato in causa in una sfida di livello, dal momento che contro di lui c'è l'azzurro Michele Manzoli (Baldesio). L'inizio è tutto in salita per il favorito Michele Manzoli, che fino ai mille resta tagliato fuori dal gruppo di testa. Recupera poi mettendo il turbo e recuperando metri su metri fino a portarsi in testa. A tentare di resistere è soltanto Tiziano Evangelisti (Civitavecchia) che ce la mette tutta per sopravanzare l'avversario ma deve cedere al fotofinish per mezzo secondo. Altra storia per quello che riguarda la terza posizione. L'ultimo posto del podio è conteso praticamente fino agli ultimi cento metri da Andrea Crippa (Lecco) e Pietro Cattane (Tritium). Alla fine è Crippa a chiudere sul podio. 1. SC Baldesio (Michele Manzoli) 6.51.42, 2. C Civitavecchia (Tiziano Evangelisti) 6.51.98, 3. SC Lecco (Andrea Crippa) 6.59.09

Doppio Under 23 PL femminile
: 1. SC Bissolati (Francesca Fava, Valentina Rodini) 7.08.87, 2. SC Palermo (Giorgia Lo Bue, Serena Lo Bue) 7.18.86, 3. SC Sebino (Silvia Agliardi, Daniela Chiarelli) 7.36.68

Doppio Under 23 femminile: 1. SC Elpis (Veronica Paccagnella, Selene Gigliobianco) 7.08.46, 2. CC Aniene (Ludovica Serafini, Lavinia Martini) 7.10.55, 3. SC Viareggio (Arianna Mazzoni, Emma Torre) 7.15.12

Due senza Under 23 Pesi Leggeri Maschile: un po' più combattuta la gara del due senza leggero, almeno per quello che riguarda la seconda e terza posizione, dal momento che la testa della gara viene conquistata e mantenuta praticamente per tutto il percorso dagli atleti della Canottieri Peloro i quali, partendo a razzo, dopo cento metri si sono messi alla testa del gruppo, bruciando un timido tentativo di affondo da parte del Posillipo. Forti di un discreto margine di vantaggio i ragazzi della Canottieri Peloro hanno potuto giocare di contenimento. Alle loro spalle però lotta dura per le posizioni del podio. Sono Cerea e Posillipo a lanciarsi in un testa a testa fin quasi sulla linea d'arrivo. Duello che alla fine viene vinto dai ragazzi del Cerea. 1. CC Peloro (Giacomo Gaggiotti, Giovanni Ficarra) 6.40.03, 2. SC Cerea (Emanuele Giacosa, Pietro Cappelli) 6.44.10, 3. CN Posillipo (Giuseppe Di Mare, Rosario Aita) 6.47.17

Due Senza Under 23 Maschile: E qui c'è poca storia. La coppia favorita, l'equipaggio delle Fiamme Gialle, non lasciano molto agli avversari. Tenta un timido inseguimento l'equipaggio della Canottieri Lario ma c'è veramente poco da fare. Il titolo di Campioni d'Italia va alle Fiamme Gialle. 1. Fiamme Gialle (Matteo Lodo, Giuseppe Vicino) 6.26.08, 2. SC Lario (Fabio Vigliarolo, Andrea Guanziroli) 6.36.05, 3. CC Saturnia (Nicholas Brezzi Villi, Alessandro Mansutti) 6.39.00

Quattro senza Under 23 Femminile: 1. SC Lario (Giada Bettio, Gaia Marzari, Arianna Noseda, Nicole Sala) 6.47.13, 2. SC Arno (Gaia Nencini, Silvia Terrazzi, Chiara Cianelli, Martina Dori) 6.50.26, 3. GS Cavallini (Allegra Francalacci, Sandra Celoni, Marta Sorrentino, Asia Manfredi) 6.55.13

Doppio Under 23 Pesi Leggeri Maschile: 1. Sisport Fiat (Edoardo Margheri, Michele Quaranta) 6.23.56, 2. Tirrenia Todaro (Leone Maria Barbaro, Giorgio Dal Pra’) 6.25.72, 3. CLT Terni (Andrea Bolognini, Michele Mazzarini) 6.26.79

Doppio Under 23 Maschile: Per quello che riguarda questa gara il podio sostanzialmente rispecchia quelli che erano gli equipaggi favoriti, ossia l'equipaggio del Cerea e quello dell'Elpis Genova. In acqua sono state proprio queste due compagini a combattere fino sul finale per ottenere il titolo di Campioni d'Italia. Alla fine a trionfare è il Cerea. In terza posizione si piazza il sodalizio del Savoia. 1. SC Cerea (Luca Lovisolo, Guido Gravina) 6.19.07, 2. SC Elpis (Davide Mumolo, Cesare Gabbia) 6.20.71, 3. RYC Savoia (Cristian Tuli, Ivan Capuano) 6.31.87

Singolo Under 23 Pesi Leggeri Femminile: Una finale ricca di nomi importanti del canottaggio giovanile quella del singolo leggero femminile. Come era prevedibile a contendersi il tricolore le azzurre Federica Cesarini (Gavirate), Bianca Laura Pelloni (Speranza Pra'), Paola Piazzolla (LNI Barletta), Greta Masserano (CUS Torino) e Federica Pala (CLT Terni). Un sostanziale equilibrio caratterizza la gara fino vero i 500 metri, quando è Bianca Laura Pelloni ad alzare il ritmo e a prendere la distanza dalle dirette inseguitrici, Federica Cesarini prima e Paola Piazzolla poi. Queste stesse posizioni sono quelle che poi andranno a tagliare il traguardo. 1. SC Speranza Pra’ (Laura Bianca Pelloni) 7.46.27, 2. C Gavirate (Federica Cesarini) 7.50.29, 3. LNI Barletta (Paola Piazzolla) 7.55.90

Singolo Under 23 Femminile: 1. SC Moltrasio (Sara Magnaghi) 7.36.00, 2. CLT Terni (Cecilia Bellati) 7.46.80, 3. SC Elpis (Veronica Paccagnella) 7.50.08

Quattro con Under 23 Maschile: CN Stabia (Vincenzo Abbagnale, Giovanni Abagnale, Antonio Esposito, Pasquale Elefante, Enrico D’Aniello-timoniere) 6.13.27, 2. SC Elpis (Giorgio Casaccia Gibelli, Federico Garibaldi, Francesco Garibaldi, Alberto Tanghetti, Giacomo Bottaro-timoniere) 6.16.32, 3. SC Moltrasio (Guglielmo Carcano, Simone Tettamanti, Filippo Mondelli, Alessandro Piffaretti, Giorgio Crippa-timoniere) 6.16.48

Otto Under 23 Femminile: Finale a tre invece quella dell'otto femminile Under23. Gavirate, Saturnia ed Elpis Genova a gareggiare per assicurarsi il tricolore 2014 sul petto. In questa gara il finale ha sostanzialmente visto un duello tra le compagini della Canottieri Gavirate con la Canottieri Saturnia all'inseguimento ma mai realmente pericolosa. Attardata l'Elpis Genova non impensierisce la testa del gruppo. Il podio alla fine rispecchia quello che è stato l'andamento della gara, senza grosse sorprese e quindi Gavirate Campione d'Italia, argento per il Saturnia e bronzo per gli alteti dell'Elpis Genova. 1. C Gavirate (Arianna Bini, Ilaria Broggini, Veronica Calabrese, Denise Cavazzin, Beatrice Pasotti, Silvia Torsellini, Giada Bollini, Elena Botti, Margot Barbieri-timoniere) 6.42.75, 2. CC Saturnia (Lucia Di Lorenzo, Giorgia Lonzar, Giorgia Maltese, Rebecca Zolli, Elena Waiglein, Michela Depetris, Alessia Ruggiu, Silvia Verrone, Alice Goia-timoniere) 6.47.04, SC Elpis (Alerssandra Apone, Arianna Costadura, Maddalena Cantamessa, Ludovica D’Epitaffio, Giulia Dioguardi, Sara Galli, Selene Marghero, Camilla Travi, Sofia Tanghetti-timoniere) 7.10.84
 
 

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.