Il mondiale indoor per disabili mentali ai nastri di partenza


ROMA, 13 maggio 2014 - Il lago di Gavirate sarà al centro del mondo remiero nel prossimo fine settimana. A pochissimi giorni dall’inizio del Campionato del Mondo INAS-FID, che si disputerà a Gavirate giovedì 15 maggio, tutto ferve per accogliere gli atleti nel migliore dei modi. Paola Grizzetti, referente per il canottaggio in seno all’INAS-FID (International Sports Federation for People with Intellectual Disability), l’organizzazione internazionale che coordina l’attività sportiva degli atleti disabili intellettivi, comincia a trarre qualche prima conclusione alla vigilia di un campionato che non sarà esclusivamente sport, ma anche solidarietà. “Dal punto di vista organizzativo già un primo successo l’abbiamo raggiunto: sei sono le nazioni che parteciperanno al mondiale indoor per disabili intellettivi, Hong Kong e Macao sono le più lontane, poi Portogallo, Italia e Ungheria. Questa nazione si è aggiunta di recente al numero delle rappresentative per disabili intellettivi. Diciamo che questo successo di iscrizioni dà il via al progetto che sto perseguendo da tempo per la realizzazione di un campionato all’interno del Para-Rowing”. 

La Grizzetti, continuando nel suo discorso, fa trasparire tutta la sua soddisfazione: “Sono veramente contenta poiché ieri abbiamo accolto le prime squadre e in quel momento abbiamo iniziato a fare i primi rendiconti con la registrazione  degli atleti con specificità INAS-FID. Sono ventisei gli iscritti a questa prova mondiale. Anche se la gara sarà indoor, invito tutti a partecipare all’evento perché non ci saranno solamente le regate all’asciutto ad attirare l’attenzione del pubblico, ma anche altre iniziative di sport che si svolgeranno sulla vetrina del lago di Varese. Speriamo solo che ci siano condizioni meteo ottimali perché l’impegno dei ragazzi lo merita. Ho invitato le scuole del circondario a partecipare all’evento, perché è importante mostrare cosa si riesce a fare con i ragazzi con disabilità intellettiva, oltretutto molti di loro hanno già contatti con i disabili mentali poiché direttamente inseriti nelle loro classi”. 

Soddisfazione e condivisione, quindi, come ci dice ancora Paola: “In questo momento sono già soddisfatta dell’iniziativa e le prospettive sono certamente importanti. L’attesa per l’evento è palpabile ed ho già avuto importanti segni di apprezzamento. Devo dire, comunque, che è mia intenzione non fermarmi a questo primo appuntamento poiché il progetto è lungo e il mio intento è quello di far entrare il canottaggio per diversamente abili mentali nelle Paraolimpiadi”. Al proposito dell’accoglienza, avete preparato qualcosa di particolare? ”Noi abbiamo previsto una cerimonia di apertura che, annuncio, sarà qualcosa di speciale perché creerà un contorno all’evento che darà qualcosa in più. La macchina organizzativa è avviata da quasi un mese, voglio sperare che tutto funzioni. Adesso dobbiamo stringere perché c’è un record di partecipazione sia nella categoria "fisici" e sia in quella "mentali". Qualcuno mi ha detto: dovresti dividere il disabile intellettivo dal disabile fisico. Ma io non voglio dividerli: i ragazzi devono stare insieme, devono vivere insieme”. 


Nella foto: Paola Grizzetti con Giovanni Calabrese

  
 

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.