Un esordiente al raduno


ROMA, 07 maggio 2014 - Filippo Mondelli, della Moltrasio, fa parte delle giovani leve che arricchiscono ormai da tempo le convocazioni ai raduni nazionali. È la testimonianza che per crescere sui campi di regata di tutto il mondo occorre puntare sui giovani talenti. Dal loro entusiasmo e dalla loro voglia di vittoria dipende il canottaggio del presente e del futuro. Da quanto tempo sei stato convocato nell’allenamento collegiale? “Solamente da quest’anno nel momento in cui sono stato inserito nella squadra senior. Mi ha fatto molto piacere questa chiamata dopo un test fatto a Cernobbio presso la SC Lario dove c’era il capo settore Under 23. Da lì sono cresciuto fino ad arrivare nei raduni senior. Penso di essere migliorato molto sia mentalmente che fisiologicamente, perché il competere con atleti di alto livello, vale a dire con ragazzi che hanno partecipato alle Olimpiadi ed hanno fatto risultato nei campionati del mondo, ha prodotto in me risultati davvero apprezzabili”.

Trovi differenza tra allenarti a casa e in un raduno? “C’è molta differenza tra allenarmi a Moltrasio rispetto che a Piediluco o a Sabaudia, poiché nella mia Società di voga sono solo e quindi sono costretto ad uscire in singolo, una barca che mi piace moltissimo, però vogare all’interno di un raduno ti fa crescere molto sia mentalmente che fisiologicamente. Quest'anno, poi, ho fatto un salto di qualità che mi ha consentito di inserirmi tra i migliori, la cosa mi ha fatto molto piacere e spero di continuare su questa scia”. Sei in raduno nazionale quasi ininterrottamente dal 17 gennaio, ma allenamenti collegiali così lunghi non creano troppi problemi? “Sicuramente le amicizie e gli affetti di casa soffrono in questi periodi di lontananza, ma se vuoi divenire un atleta di vertice ti devi allenare nel migliore dei modi. Comunque la distanza mi pesa, ma non moltissimo perché lontano di casa si cresce anche nelle piccole cose della vita quotidiana”. Come è il tuo rapporto con i tecnici federali? “Credo che si sia creato un buon rapporto. C’è stima reciproca, con loro c’è dialogo: assieme analizziamo le varie fasi dell’allenamento, ma parliamo anche di questioni personali. Essi mi hanno aiutato ad inserirmi perfettamente nel gruppo”.

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.