Believe to be alive. Credi per essere vivo


ROMA, 26 aprile 2014 - È questo il messaggio semplice e diretto, che riesce a coniugare i valori della fede cristiana e quelli dello sport, lo stesso messaggio di fede di Papa Francesco ed è il senso più profondo dell'attività sportiva Paralimpica. 
Nel corso degli anni, con lo sviluppo, la promozione e la diffusione dello sport Paralimpico, lo sguardo nei confronti degli atleti è diventato sempre più un'espressione di gioia, di volontà, di voglia di andare avanti, di pienezza di vita. E questo spirito, così bello e spontaneo, sembra cogliere a pieno il messaggio più intenso del pontificato di Papa Francesco: la vita come gioia, per capire, cambiare e migliorarsi. Ed è proprio la fede cristiana a dare una risposta che non è mai consolatoria, ma che porta con sé la volontà di crescere: l'amore per la vita.
All'evento sono invitati atleti paralimpici provenienti da tutto il mondo, attraverso il coinvolgimento dei rispettivi Comitati di appartenenza.

Per tutti gli atleti è previsto l'incontro con Papa Francesco in un'udienza privata, ma anche naturalmente la partecipazione a una grande giornata di sport in un'immensa area attrezzata per l''occasione tra Via della Conciliazione e Piazza Pio XII. Il mondo dello Sport Paralimpico Nazionale ed Internazionale avrà così la possibilità di dar voce ai propri valori amplificando e rafforzando la comunicazione di un messaggio che partirà da Piazza San Pietro, scandito dall'Angelus di Papa Francesco, ed entrerà in modo dirompente nel cuore di chi parteciperà. La manifestazione durerà due giornate.
Il 4 ottobre è in programma l'udienza privata di Papa Francesco nella splendida Sala Nervi in Vaticano. Papa Francesco e il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli daranno il loro messaggio agli atleti paralimpici.
Uno spettacolo Concerto farà da cornice ad un Talk Show prima dell'udienza del Papa, durante il Talk Show anche un personale contributo di alcune tra le più importanti eccellenze sportive del mondo Paralimpico che racconteranno le loro storie personali e sportive.

Nell'occasione il Comitato Organizzatore donerà a Papa Francesco un tavolo da ping pong in ricordo dell'evento che sarà nobilitato da un "one to one" tra atleti di tennistavolo. 
Il 5 ottobre grande vetrina dello sport paralimpico. Per la prima volta il mondo dello Sport si riunirà nello spazio antistante la Basilica di San Pietro dove verrà realizzata, tra Via della Conciliazione e Piazza Pio XII, una palestra all'aperto con una serie di discipline sportive, una emozione unica ed indimenticabile, coronata allo scoccare del Mezzogiorno dal suono della campana dell'Ave Maria con L'Angelus di Papa Francesco. La voglia di essere vivi.
Insomma: Believe to be Alive, credi per essere vivo.


(Fonte believetobealive.com)

  
  

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.