Memorial d'Aloja: il canottaggio maschile tra conferme e sorprese


PIEDILUCO, 12 aprile 2014 - Nonostante le otto medaglie, vinte nella prima giornata nei senior e pesi leggeri (3 oro, 2 argento, 3 bronzo), il canottaggio maschile deve ancora rodare alcune formazioni che sono apparse non ancora competitive. Questo è stato evidente nel doppio pesi leggeri di Andrea Micheletti (C Gavirate) e Pietro Ruta (Marina Militare), che, non riuscendo probabilmente a interpretare la gara, si sono dovuti piegare agli attacchi degli avversari. La gara è stata vinta dai greci Eleftherios Konsolas e Spyridon Giannaros che hanno distanziato i sudafricani John Smith e James Thompson per poco più di un centesimo, mentre gli azzurri Francesco Pegoraro e Marcello Miani (Forestale), quest'ultimo tornato alle gare dopo un anno sabbatico, si sono aggiudicato il bronzo proprio davanti a Micheletti-Ruta.

Anche nel singolo senior Francesco Cardaioli (SC Padova) si è dovuto contentare del quarto posto alle spalle di Belgio1 (Hannes Obreno), primo davanti alla Bulgaria (Georgi Boxhilov), secondo, e Lituania (Mindaug Griskponis), terzo. Successo e conferma, invece, per il due senza senior di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia) che, dopo aver condotto una gara da manuale, hanno messo in finale, rispettivamente, il Sud Africa di Lawrence Brittain e Shaun, Keeling e la Grecia2 (Georgios Tziallas, Dion Angelopulos). Buona la prestazione del quattro senza senior, di Giovanni Abagnale (CN Stabia), Paolo Perino, Mario Paonessa, Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle) che dopo essersi messi subito in testa hanno tenuto a distanza i due equipaggi spagnoli piazzatisi al secondo e terzo posto.

Nel doppio, dopo aver registrato l’assenza di Fossi e Battisti, per una sindrome influenzale di quest’ultimo – per le finali di domani probabilmente saranno in gara -, la Lituania (Roland Mascinskas, Saulius Ritter) ha vinto l’oro davanti alla Serbia di Marko Marjanovic e Aleksas Filippovic, e alla Spagna di Jose Juan Garcia e Aleix Marti. Quinto l’equipaggio di Davide Babboni (Marina Militare) e Gabriele Cagna (Fiamme Gialle). Ed è ancora la Lituania ad aver vinto il quadruplo senior mettendo in fila le formazioni azzurre di Luca Agamennoni (Fiamme Gialle), Davide Mumolo (SC Elpis), Simone Venier, Simone Raineri (Fiamme Gialle), secondo, e di Tiziano Evangelisti (CC Civitavecchia), Federico Garibaldi (SC Elpis), Alessandro Laino, Domenico Montrone(Fiamme Gialle), terzo. Al quarto e quinto posto ancora due armi italiani.

Tornando ai pesi leggeri, successo del quattro senza di Elia Luini (CC Aniene), Martino Goretti (Fiamme Oro), Stefano Oppo (SC Firenze) e Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle) che, dopo una regata punta a punta con i compagni di squadra Jiri Vlcek, Armando dell’Aquila, Livio la Padula (Fiamme Oro) e Giorgio Tuccinardi (Forestale), si sono prodotti in un eccellente serrate finale respingendo l'attacco della Spagna1 (Sergio Perez, Jesus Gonzales, Marc Franquet, Patricio Rojas), giunta seconda con 64 centesimi di distacco. Terzo posto per il secondo armo azzurro in gara. Nel due senza pielle successo di Alberto Di Seyssel e Guido Gravina che, per poco meno di un secondo, hanno negato l’oro alla Germania (Jonas Kilthas, Sven Kessler) che si è dovuta contentare dell’argento davanti all’Italia3 di Lorenzo Tedesco, e Francesco Schisano (CN Stabia). Quarta la formazione di Lorenzo Gerosa e Davide Gerosa), quinta quella di Damiano Sibillo (Ilva Bagnoli), Giacomo Gaggiotti (CC Peloro) e sesta la barca di Rosario Aita (CN Posillipo), Stefano Graziuso (RYCC Savoia).

Nel singolo pesi leggeri oro al Sud Africa, argento all’India e bronzo all’Irlanda, mentre è stata deludente la prestazione delle ammiraglie azzurre che hanno concluso al terzo posto, con la formazione di Cesare Gabbia (SC Elpis), Andrea Tranquilli (Fiamme Gialle), Filippo Mondelli (SC Moltrasio), Simone Martini (SC Padova), Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Matteo Lodo (Fiamme Gialle), Vincenzo Abbagnale, Enrico D’Aniello-timoniere (CN Stabia) e al quinto posto con quella di Francesco Garibaldi (SC Elpis), Manuel Igneri (SC Pontedera), Fabio Vigliarolo (SC Lario), Niccolò Pagani (RCC Tevere Remo), Vittorio Serralunga (RCC Cerea), Jacopo Mancini (SC Firenze), Nicholas Brezzi Villi (CC Saturnia), Alessandro Mansutti, Andrea Kiraz-timoniere  (CC Saturnia). La finale è stata vinta dalla Russia che ha inflitto alla Spagna, seconda arrivata, dodici secondi di distacco, e oltre tredici all’Italia terza arrivata.


Nelle foto (E.Artegiani): il podio del due senza; il 4 senza azzurro; il podio del 4 di coppia; la premiazione del 4 senza pesi leggeri.


RISULTATI UOMINI

SENIOR: SINGOLO
– 1. Belgio1 (Hannes Obreno) 07:05:83, 2. Bulgaria (Georgi Bozhilov) 07:09:04,  3. Lituania (Mindaugas Griskonis) 07:13:41, 4. Italia1 (Francesco Cardaioli-SC Padova) 07:17:75, 5. India 1 (Sawarn Singh) 07:19:95, 6. Belgio2 (Bram Dubois) 07:33:17. DUE SENZA – 1. Italia (Marco Di Costanzo-Fiamme Oro, Matteo Castaldo-RYCC Savoia) 06:39:43, 2. Grecia2 (Georgios Tziallas, Dion Angelopulos) 06:41:18, 3. Sud Africa (Lawrence Brittain, Shaun, Keeling) 06:41:31, 4. Grecia1 (Ioannis Tsilis, Ioannis Cristou) 06:43:34, 5. Spagna (Singurbja-Rnsson Alex, Pau Vela) 06:47:36, 6. Serbia (Nenad Bedjik, Nikola Stoijc) 06:50:50. DOPPIO – 1. Lituania (Roland Mascinskas, Saulius Ritter) 06:24:01, 2. Serbia (Marko Marjanovic, Aleksas Filippovic) 06:31:00, 3. Spagna2 (Jose Juan Garcia, Aleix Marti) 06:34:55, 4. Estonia (Taunu Endrekson, Andrei Jamsa) 06:38:79, 5. Italia2 (Davide Babboni-Marina Militare, Gabriele Cagna-Fiamme Gialle) 06:40:19, 6. Spagna1 (Pau Franquet, Ruben Padilla) 06:54:24. QUATTRO SENZA - 1. Italia (Giovanni Abagnale-CN Stabia, Paolo Perino, Mario Paonessa, Giuseppe Vicino-Fiamme Gialle) 06:04:83,  2. Spagna2 (Marco Sardelli, Jon Carazo, Jaime Canalejo, Javier Garcia) 06:06:31, 3. Spagna1 (Noe Guzman, Ismael Montes, Marcelino Garcia, Antonio Guzman) 06:07:18, 4. Svizzera (Pascal Flory, Charles d’Oncieu, Rik Vils, Nicola Edelmann) 06:25:69. QUATTRO DI COPPIA – 1. Lituania (Zygim Galisanskis, Vytaut Lapatiuks, Dominik Jancionis, Aurim Adomavicius) 05:57:67, 2. Italia1 (Luca Agamennoni-Fiamme Gialle, Davide Mumolo, Simone Venier, Simone Raineri-Fiamme Gialle) 05:58:74, 3. Italia2 (Tiziano Evangelisti-CC Civitavecchia, Federico Garibaldi-SC Elpis, Alessandro Laino, Domenico Montrone-Fiamme Gialle) 06:04:88,  4. Italia3 (Federico Gherzi-SC Esperia, Francesco Rigon-Forestale, Josè Casiraghi-SC Milano, Matteo Mulas-Lavoratori Terni) 06:05:62, 5. Italia4 (Paolo Ghidini­ SC Sebino Lovere, Leone Maria Barbaro-CC Tirrenia Todaro, Edoardo Margheri-Sisport Fiat, Nicolo Forcellini-CC Saturnia) 06:08:41, 6. India (Rakesh Raliya, Vikram Singh, Sonu Laxmi Narain, Shokedar Tomar) 06:16:06. OTTO – 1. Russia (Alexander Kulesh, Ivan Podshivalov, Georgy Efremenko, Ivan Balandin, Dimitrii, Artem Kosov, Nikita Morgachev, Anton Zarutskiy, Pav Safonkin-timoniere) 05:36:01, 2. Spagna (Marcos Sardelli, Jaime Lara, Manuel Moron, Jon Carazo, Oscar Alonso, Manuel Fernandez, Jaime Canalejo, Javier Garcia, Tomas Jurado-timoniere) 05:48:83, 3. Italia1 (Cesare Gabbia-SC Elpis, Andrea Tranquilli-Fiamme Gialle, Filippo Mondelli-SC Moltrasio, Simone Martini-SC Padova, Emanuele Liuzzi-Fiamme Oro, Fabio Infimo-RYCC Savoia, Matteo Lodo-Fiamme Gialle, Vincenzo Abbagnale, Enrico D’Aniello-timoniere-CN Stabia) 05:49:93, 4. India (Kuma Kalkal Sawan, Gurinder Singh, Bajarang Takhar, Robin Ulahannan, Kapèil Sharma, Azad Mohammad, Maninder Singh, Ranjit Singh, Ahma Mohammed-timoniere) 05:53:89, 5. Italia2 (Francesco Garibaldi-SC Elpis, Manuel Igneri-SC Pontedera, Fabio Vigliarolo-SC Lario, Niccolò Pagani-RCC Tevere Remo, Vittorio Serralunga-RCC Cerea, Jacopo Mancini- SC Firenze, Nicholas Brezzi Villi-CC Saturnia, Alessandro Mansutti-CC Saturnia, Andrea Kiraz-CC Saturnia-timoniere) 05:58:12


PESI LEGGERI: SINGOLO – 1. Sud Africa (Lawrence Sizwe Ndlovu) 7.00.21, 2. India (Dushayant Dushayant), 3. Irlanda (Paul O’Donovan) 7.02.33, 4. Grecia (Panagiotis Magdanis) 7.05.11, 5. Bulgaria (Vassil Vitanov) 7.08.28, Algeria (Boudina Sidali) 7.10.58. DOPPIO – 1. Grecia1 (Eleftherios Konsolas, Spyridon Giannaros), 2. (Jhon Smith, James Thompson) 06:29:44, 3. (Francesco Pegoraro-Sisport Fiat, Marcello Miani-Forestale) 06:30:22, 4. Italia1 (Andrea Micheletti-Canottieri Gavirate, Pietro Ruta-Marina Militare) 06:34:50, 5. Bulgaria (Zlatko Karaivanov, Nedelcho Vasilev) 06:55:62. DUE SENZA – 1. Italia2 (Alberto Di Seyssel-SC Armida, Guido Gravina­RCC Cerea) 6.39.31, 2. Germania (Jonas Kilthas, Sven Kessler) 6.40.15, 3. Italia3 (Lorenzo Tedesco-CC Saturnia, Francesco Schisano-CN Stabia) 6.48.36, 4. Italia (Lorenzo Gerosa, Davide Gerosa-SC Lario) 6.52.19, 5. ItaliaS (Damiano Sibillo-Ilva Bagnoli, Giacomo Gaggiotti-CC Peloro) 6.55.18, 6. ItaliaS3 (Rosario Aita-CN Posillipo, Stefano Graziuso-RYCC Savoia) 7.00.92. QUATTRO SENZA -1  Italia2 (Elia Luini-CC Aniene, Martino Goretti-Fiamme Oro, Stefano Oppo-SC Firenze, Paolo Di Girolamo-Fiamme Gialle) 06:06:68, 2. Spagna1 (Sergio Perez, Jesus Gonzales, Marc Franquet, Patricio Rojas) 06:07:32, 3. Italia1 (Jiri Vlcek, Armando dell’Aquila, Livio la Padula-Fiamme Oro, Giorgio Tuccinardi-Forestale) 06:10:97, 4. Spagna2 (Alvaro Romero, Marc Jose Montany, Andre Zabala, Imanol Garmendia) 06:13:61, 5. Grecia (Chariz, Aris Chrysopoulos, Georgios Konsolas, Nikola Afentoulis) 06:20:20.


 

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.