Sydney, Coppa del Mondo: le dichiarazioni dell'Head Coach Francesco
 Cattaneo


SYDNEY, 30 marzo 2014 - Le considerazioni e le analisi del Coordinatore della Squadra Nazionale Francesco Cattaneo al termine della prima prova della Coppa del Mondo 2014.

“Sono soddisfatto di come si sono comportati i ragazzi e il risultato ottenuto è in linea con le nostre aspettative sia per come eravamo preparati e sia per come siamo arrivati a Sydney poiché abbiamo dovuto affrontare difficoltà di recupero e carico di lavoro. Mettendo tutto quanto insieme, ritengo che la trasferta sia soddisfacente e sono convinto che la partecipazione a questa prova di Coppa del Mondo è stata una cosa giusta da fare.

Per quanto riguarda gli avversari, mi aspettavo che i lituani crescessero in relazione all’anno scorso e l’hanno dimostrato in finale, anche se dopo la gara di venerdì, dopo averli visti in azione e in difficoltà, pensavo che fossero al nostro livello. Non è stato così perché oggi hanno impostato una gara a frequenza altissima, segno di preparazione inoltrata, mentre noi siamo arrivati con un livello di forma ancora non brillante. Romano e Francesco mi hanno davvero impressionato, e questo dimostra la loro grande maturità. Sono consapevole del livello di preparazione in cui ci troviamo al momento, mentre i lituani li ho visti più brillanti di noi e gli australiani in grande forma poiché qui sono al culmine della loro preparazione; ora rallenteranno per ripartire in seguito fino ad arrivare in forma ad agosto per il Mondiale.

Ho visto che l'Australia si sta impegnando a trovare un doppio forte e secondo me è sulla strada giusta poiché è stato inserito nell'equipaggio il miglior singolista della nazione. In ogni modo, come Coordinatore della Squadra Nazionale,  voglio sottolineare che, seppur soddisfatto del risultato, torno in Italia con la convinzione che per la prima squadra non è possibile aspettarsi sempre il grande risultato in ogni occasione – qui è andata bene, ma poteva anche andare diversamente – per cui ogni trasferta per noi italiani deve essere considerata come una tappa di passaggio e propedeutica alla preparazione del Campionato del Mondo, poiché al momento non abbiamo ancora ricambi tali da poter puntare su più atleti per fare barche veloci ad ogni appuntamento.

Dico questo per sottolineare che la preparazione della prima squadra è finalizzata al Mondiale, mentre ogni gara di avvicinamento ha valore come allenamento in vista di quella successiva. Partecipando a queste regate internazionali, come la Coppa del Mondo o gli Europei, noi ci alleniamo per fare bene al Mondiale e questo vale anche per gli Europei junior che saranno di passaggio e viatico per il Mondiale di categoria. Il Campionato del Mondo è e rimane l’appuntamento clou di ogni settore e ciò vale, a maggior ragione, per il Mondiale assoluto”.

  

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.