La Coppa del Mondo chiama e l'Italia remiera risponde con il doppio
 Fossi-Battisti


ROMA, 19 marzo 2014 - Lasciata alle spalle la preparazione invernale è ormai tempo di affrontare i primi test che contano. La destinazione è Sydney, il campo di gara è il bacino olimpico del Sydney International Regatta Centre a Penrith Lake, teatro di successi olimpici straordinari per il remo azzurro. L'impegno Australiano, in particolare per Romano Battisti, ha un sapore diverso che esula dal mero contesto agonistico: "La prima gara di canottaggio che ho seguito è stata la finale del quattro di coppia di Sydney 2000 - spiega Battisti - una gara che mi impressionò particolarmente, soprattutto per la facilità e la tranquillità con cui l'equipaggio azzurro riuscì a vincere. Pensai che l'Italia del remo dovesse essere davvero forte se quell'equipaggio era in grado di centrare un oro olimpico con grande facilità. Da lì incominciai a seguire il canottaggio e mi appassionai. Quindi per me andare a gareggiare su quel bacino olimpico è un po' il coronamento di un sogno".

Possiamo fare un bilancio della preparazione invernale? "Quest'anno l'avvio della preparazione è andato molto bene. Ho potuto incominciare ad allenarmi da subito con tutta la squadra e sono riuscito a prendere rapidamente dimestichezza con la barca e col ritmo degli allenamenti. Per quanto riguarda la condizione fisica, penso di essere in buona forma. Credo, nel complesso, di aver fatto un'ottima preparazione invernale. Nello stesso tempo però ancora non mi sento pronto a tenere una velocità di gara adeguata. Diciamo che per me e per Francesco (Fossi ndr) la Coppa del Mondo di Sydney è un prova alla quale ci approcciamo con l'obiettivo di testare la nostra condizione. Obiettivamente ci sono altre Nazioni, come Australia e Nuova Zelanda, che sono avanti con la preparazione essendo da loro fine estate. Partecipiamo comunque senza alcuna paura, consci del nostro valore e pronti a dare il massimo". Allora a questo punto rivelaci: quali sono gli equipaggi che temi di più? "Non ci sono equipaggi che temo di più o che temo di meno. Quando si gareggia bisogna tenere in considerazione tutti gli equipaggi perché tutti possono rivelarsi temibili. Noi non sottovalutiamo nessuno, neppure eventuali nazioni ritenute sulla carta meno favorite. Questo fa parte della nostra filosofia".

  

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.