NARO: Abbagnale e Colamonici alla Interregionale.
 Andrea Vitale: “Naro è d’interesse nazionale”


CATANIA, 19 marzo 2014 - A tre giorni dalla gara interregionale che si apre sabato a Naro (Agrigento) fervono i preparativi per quello che si annuncia un grande fine settimana di canottaggio. Oltre alle società siciliane, saranno presenti quelle campane e probabilmente le pugliesi, che si daranno battaglia tra sabato e domenica sotto gli occhi del presidente della Federazione Giuseppe Abbagnale e al caposettore della Nazionale Junior Antonio Colamonici. Proprio Colamonici, al lavoro per l’individuazione dei possibili componenti della squadra azzurra in vista di Europei e Mondiali, vedrà in azione alcuni tra i nostri migliori atleti: gli Junior Pierpaolo Venora (Telimar), Alberto Conti (Telimar), Emanuele Gaetani (Telimar), Mirko Cardella (Telimar), Gabriele Grimaldi (Jonica), ma anche i Ragazzi Sebastiano Galoforo (Augusta), Marco Di Mauro (Jonica), Umberto Mignemi (Acus), Ruggero Artale (Lauria) e Felice Guarino (Lauria).
 
Per Naro e la Sicilia si tratta di una tappa fondamentale per il futuro del campo di gara agrigentino. Come spiega a rowingisicilia il nostro consigliere federale Andrea Vitale, anche lui presente nei due giorni di gara insieme a Giosuè Vitagliano, presidente della Commissione direttiva arbitrale, “la FIC è interessata a sviluppare Naro come centro periferico della Federazione. Un luogo in cui fare raduni giovanili, ma anche junior e Under 23. È chiaro che i centri principali resteranno Piediluco e Sabaudia, ma a Naro e a Genova Pra, dove siamo più avanti con il lavoro, si vogliono creare strutture distaccate capaci di autofinanziarsi, anche grazie all’aiuto delle istituzioni territoriali, e di alimentare il canottaggio di alto livello: in questo senso, ci sta dando una grossa mano il sindaco di Naro Pippo Morello, deciso a sfruttare il canottaggio per rilanciare il territorio da lui amministrato.  Di tutto questo lavoro si sta occupando una commissione federale di cui fa parte anche Antonio Mignemi”, conclude Vitale.
 

 
Stefano Lo Cicero Vaina
FIC Sicilia

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.