I lavori del Consiglio Federale di Roma


ROMA, 15 marzo 2014 - Durante la giornata di lavoro, svoltasi a Roma presso la Sala Consiglio del Palazzo delle Federazione di Viale Tiziano 74, il Consiglio Federale ha trattato argomenti di varia natura, molti di funzionamento della Federazione, tra i quali vi sono state le comunicazioni del Presidente che si è avvalso, per alcune di esse, anche del contributo dei vari Consiglieri.

Il Presidente ha relazionato sull’incontro avuto con il Presidente della FISDIR, Marco Borzacchini, il quale ha aderito al progetto federale relativo al settore Para-Rowing finalizzato ai Disabili Intellettivi in vista del Mondiale di Gavirate del prossimo 15 maggio 2014. Il Presidente ha illustrato che, insieme al Consigliere Magistri, ha partecipato ad un incontro con l’Amministrazione Comunale di Milano con la quale è stata discussa l’organizzazione di eventi remieri nel contesto dello svolgimento di Expo 2015 tra cui una regata promozionale di fondo “Trofeo Città di Milano” da svolgersi sui Navigli. L’Amministrazione Meneghina ha recepito l’evento ritenendolo interessante, ha ribadito Magistri, e la prima edizione dovrebbe svolgersi a fine 2014 e poi ripetersi, insieme ad altre attività che saranno programmate presso la Darsena di Milano, dove si trova la sede nautica dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, nel periodo dello svolgimento di Expo 2015.
 
Il Vice Presidente Scifoni ha riferito, invece, sullo svolgimento della Riunione avuta con l’Amministrazione Comunale di Terni lo scorso 28 febbraio durante la quale sono stati evidenziati i lavori urgenti che saranno sviluppati per mettere a norma il Centro Nazionale di Preparazione Olimpica di Piediluco. Lavori che il Comune di Terni appalterà prossimamente. Il Presidente Abbagnale ha informato che l’atleta Eleonora Denich ha deciso di lasciare, per problemi personali, il College Remiero dell’Insubria. È stato discusso il Progetto Azzurro-Giovani finalizzato, tra l’altro, al Progetto “Remare a Scuola” e allo svolgimento del Festival dei Giovani 2014.

La Federazione Italiana Canottaggio, in occasione dei Campionati del Mondo Under 23 di Varese, realizzerà "Casa Italia" ispirata a quella che il CONI organizza durante Olimpiadi e Giochi del Mediterraneo, e come normalmente adottano le maggiori Federazioni Nazionali in occasione di eventi mondiali. L'iniziativa servirà alla Federazione per offrire l’ospitalità a tutta la "famiglia del canottaggio", in particolare ai Dirigenti e Tecnici di Società, alle Famiglie degli atleti in gara, e agli atleti in genere, ai propri stakeholder oltre ad offrire un luogo conviviale ai rappresentanti dei media accreditati. Il Consigliere Andrea Vitale ha informato che il lavoro sul nuovo Codice delle Regate, che si chiamerà Codice di Gara in aderenza a quello della FISA, è oramai nella fase finale di revisione e, dopo l’approvazione del CONI, entrerà in funzione con la stagione agonistica 2015.

Il Presidente ha invitato, quindi, il Vice Presidente Tizzano a relazionare sulla sua presenza a Londra in rappresentanza della Federazione in occasione dello Special Development Strategy Meeting. Tizzano ha evidenziato che ogni Continente era rappresentato da un Responsabile allo Sviluppo del Canottaggio e ognuno di loro ha relazionato su quanto è stato fatto e quello che intendono sviluppare nei prossimi dieci anni. Durante il Meeting londinese la FISA ha evidenziato che il CIO ha richiesto maggiore universalità della diffusione del canottaggio e quindi ha auspicato l’accesso di nuovi Paesi e un maggiore equilibrio nella presenza agli eventi internazionali tra atlete e atleti. La FISA ha chiesto alle Federazioni dei nove Paesi invitati (Australia, Gran Bretagna, Canada, Germania, Francia, Nuova Zelanda, Spagna e USA), tra cui l’Italia, di adottare una Nazione e, quindi, la Federazione Italiana Canottaggio si occuperà di Malta la quale è stata già invitata al Memorial Paolo d’Aloja per prendere visione degli standard remieri in maniera da avvicinarsi in modo programmatico al canottaggio mondiale.

Davide Tizzano ha anche sottolineato come tutti i Membri italiani, inseriti nelle varie Commissioni, godano di grande apprezzamento da parte della FISA e sono: Piero Poli (Sports Medicine Commission – Presidente Alain Lacoste), Paola Grizzetti (Para-Rowing Commission – Presidente Fay Ho), Pasquale Triggiani (Rowing For All Commission – Presidente Guin Batten), Giovanni Postiglione (Competitive Rowing – Presidente John Boultbee) e Fabio Bolcic (Umpiring Commission – Presidente Patrick Rombaut). E proprio grazie al lavoro di Bolcic che l’Italia si è vista accordare tutte le proposte di inserimento dei seguenti Giudici Arbitri italiani nelle Giurie Internazionali che dirigeranno gli eventi 2014: Giacomo Pescia (Campionato Europeo Belgrado-Serbia, 30 maggio – 1° giugno), Luca Zacchigna (II Coppa del Mondo Aiguebelette-Francia, 20-22 giugno), Giuseppe Maria Cudia (III Coppa del Mondo Lucerna-Svizzera, 11-13 luglio), Nicola Moschella (Campionato Mondiale Under 23 Varese, 23-27 Luglio), Manola Marinai (Campionato Mondiale Junior Amburgo-Germania, 6-10 agosto), Enzo Villari (Olimpiadi Giovanili Nanjing-Cina, 17-20 agosto), Giampiero Musmeci (Campionato Mondiale Universitario Gravelines-Francia, 12-14 settembre), Danilo Gattoni (Campionato Mondiale di Coastal Rowing Salonicco-Grecia, 17-19 ottobre), e Domenico Lananna (Coupe de la Jeunesse Libourne-Francia, 1-3 agosto).

Il Consiglio ha approvato la modifica del calendario remiero 2014 nel seguente modo: il Meeting Interregionali Allievi e Cadetti a Candia il 22 e 23 marzo, prima previsto a Gavirate, e il Meeting Nazionale Allievi e Cadetti a Gavirate il 17 e 18 maggio in concomitanza con l’Internazionale Para-Rowing, prima previsto a Candia. Per quanto riguarda la Coupe de la Jeunesse il Consigliere Magistri, che ha preso parte alla riunione del Board, ha riferito che l’organizzazione è di alto livello e che tutto è già definito. Il Consigliere Dario Crozzoli ha dato lettura al Consiglio di una lettera inviatagli dal Presidente della SNC Nettuno, Giovanni Miccoli, il quale ha richiesto l'utilizzo, in uso temporaneo, di un quattro di coppia per poter gareggiare nella categoria cadetti/ragazzi. Il Consiglio ha approvato tale richiesta per consentire alla Società Nettuno di ritornare alla completa attività e il Presidente, a tale proposito, ha dato mandato al Vice Presidente Tizzano di verificare il parco barche federale. Il Consigliere Crozzoli si adopererà, inoltre, per far si che i Presidenti dei Comitati Regionali sensibilizzino le rispettive Società ad intervenire con provvedimenti analoghi a quelli effettuati a favore di Società colpite da calamità. Su indicazione del Vice Presidente Marcello Scifoni sarà aperta sul sito una sezione riservata alle Società che hanno intenzione di vendere e/o donare materiale nautico. Tale sezione sarà aperta nel più breve tempo possibile. Alle 17.30 il Consiglio Federale ha terminato i suoi lavori. Il prossimo Consiglio si riunirà a Piediluco sabato 12 aprile anticipato dalla Riunione della Consulta Nazionale che si svolgerà venerdì 11 aprile.

Prossime Regate

  • Casale Monferrato - 20/01/2019
    Campionato Piemonte Indoor Rowing
    RISULTATI GARE
  • Olbia - 20/01/2019
    Regata Regionale Fondo Remiamo in Gallura
  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.