Nella prima giornata della d’Inverno sul Po in luce anche gli azzurri


TORINO, 15 febbraio 2014 - Nel pomeriggio di oggi, nel tratto di Fiume Po che attraversa Torino, si è svolta la D’Inverno sul Po, la regata promozionale che fa da prologo all'Internazionale di fondo in programma domattina sempre nel capoluogo sabaudo. A fare la “voce grossa” sui seimila metri del percorso molti degli atleti che hanno vestito la maglia azzurra nella scorsa stagione agonistica al fianco di altri che in azzurro lo sono stati negli anni passati.

La prima gara a prendere il via è stata quella del doppio senior A maschile vinta dalla coppia della Sisport Fiat Edoardo Margheri e Francesco Pegoraro, quest'ultimo campione iridato in quattro di coppia PL Under 23, primi con quasi sette secondi davanti a Federico Gherzi e Lorenzo Galano (Esperia). Nel doppio Junior oro per il Rowing Club Genovese con Stefano Bersani e Michele Rebuffo, argento alla SC Cerea (Pietro Cappelli, Amedeo Feneziani) e bronzo alla SC Varese con Giovanni Pagliaro e Matteo Spreafico. La vittoria del doppio ragazzi è stata, invece, appannaggio della US Bellagina con Tommaso Lupo Caccerini e Elias Pescialli, primi davanti all’equipaggio del Cerea di Francesco Maulini e Leone Karoschitz Radice. Sul terzo gradino del podio, infine, la Baldesio con Matteo Mazzolini e Marcello Caldonazzo.

Per quanto riguarda, invece, la vogata di punta l’oro nel due senza senior A è stato vinta dalla formazione mista Cerea/Forestale dei vicecampioni europei Pesi Leggeri Giorgio Tuccinardi, Guido Gravina, primi con oltre ventisei secondi di distacco dalla barca della Caprera di Alin Petru Zaharia e Gianluca Sapino. Negli junior il due senza è andato a Neri Muccini e Leonardo Pietra Caprina (SC Firenze), vice-campioni iridati in otto, che per soli 74 centesimi si sono imposti sulla Canottieri Sanremo di Nicolò Corsa e Riccardo Mager. Il CUS Ferrara, con Giovanni Balboni e Vittorio Sandri, si è aggiudicato il due senza Ragazzi, seconda la SC Armida (Edoardo Lanzavecchia, Filippo Fornara), terza la SC Firenze (Edoardo e Tommaso Bellisario).

Nelle donne affermazione del doppio Senior A della campionessa mondiale junior in quattro di coppia Valentina Rodini insieme a Francesca Fava (SC Bissolati), vincitrici sull'armo del CUS Torino composto da Camilla Noè e Cristina Rasario. Terzo posto per l’equipaggio misto SC Sebino/Corgeno di Antonella Corazza e Francesca Perego. Il doppio junior donne è stato vinto, invece, dalla Canottieri Armida (Micol Fabbrucci, Olga Andrea Jorio Fili) sulla Tremezzina di Federica Bianchi e Melissa Merzario. Il misto CUS Torino/SC Telimar si è aggiudicato, infine, il doppio ragazzi con Beatrice Fioretta e Alice Stella. Secondo posto per la Moto Guzzi di Giorgia Pelacchi e Benedetta Zucchi, terza la coppia mista Armida/Flora Clarice Cloutier e Francesca Mino.

Il podio del singolo Senior A, al termine dei seimila metri, ha avuto quest’ordine: oro al campione mondiale junior in quattro di coppia 2012  Davide Mumolo (SC Elpis), argento al campione iridato Under 23 2013 in quattro di coppia PL Paolo Ghidini (SC Sebino), bronzo a Edoardo Marchetti (SC Elpis). Il singolo Junior è stato vinto da Eugeniu Zabolotnii (CUS Torino), seguito a poco più di otto secondi da Giacomo Gentili (SC Bissolati), terzo posto per Gabriel Soares (Marina Militare). Sempre nei maschi, ma nel singolo ragazzi, successo di Andrea Cattaneo (SC Bissolati), secondo posto per Tommaso Braghetti (Tevere Remo) e bronzo per Jacopo Tomio (Speranza).

La punta femminile ha invece visto protagoniste, nel due senza senior, le ragazze del misto Sisport Fiat/SS Murcarolo (Laura Basadonna, Benedetta Bellio); Gaia Palma (Sisport Fiat), bronzo Europeo 2013 in quattro di coppia, ha vinto l’oro nel singolo senior, mentre Laura Bianca Pelloni quello nel singolo junior. Giovanna Schettino (CC Aniene) si è imposta nel singolo ragazzi davanti a Benedetta Faravelli (SC Esperia), seconda, e a Clara Guerra (SC Nino Bixio), terza.


Nelle immagini: Edoardo Margheri e Francesco Pegoraro; Giorgio Tuccinardi e Guido Gravina; Davide Mumolo.
 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.