Danni per la piena dell'Arno alla "Firenze". Nel weekend squadra
 in gara a Torino


FIRENZE, 11 febbraio 2014 - Problemi alla Società Canottieri “Firenze” a causa della piena dell’Arno, che in queste ore sta imperversando fino a mettere in ginocchio diverse località lungo tutta la Toscana. Il circolo del Ponte Vecchio fortunatamente non sta registrando i danni occorsi ad altre società, ma sta vivendo comunque il suo momento più difficile.

Questa notte la potenza del fiume in piena ha portato l’acqua a lambire la porta stagna dell’ingresso sottostante la spalletta degli Uffizi, un livello che l’Arno a Firenze non toccava da tempo, e che purtroppo ha comportato dei danni.

Sembra infatti andato disperso il dragon boat che era stato ancorato sul greto a pochi metri dal Ponte Vecchio, mentre la gondola veneta, sollevata dalla furia dell’acqua, è andata a incagliarsi sotto il pontile - che a sua volta era stato staccato e messo in sicurezza come sempre quando l’Arno si gonfia – rischiando di distruggere i galleggianti complice la forza dell’acqua e quindi l’intera struttura.

Problemi anche nella sede agonistica per la Canottieri “Firenze”, inaugurata un paio di anni fa nel parco dell’Anconella: qui ad essere a rischio è ancora una volta il pontile, con tanto di passerella, e le due barche, un catamarano e una piccola lancia a motore, ancorati al pontile stesso.

Una situazione difficilissima dunque per la società del presidente Calussi, che attende la fine della piena per contare i danni. Intanto in condizioni di fortuna – ovvero con allenamenti a corsa, in palestra e al remoergometro – prosegue la preparazione della squadra agonistica guidata da Luigi De Lucia: sabato e domenica i biancorossi saranno in gara a Torino nella Gran Fondo Nazionale valevole per la Coppa Italia, regata alla quale parteciperanno senza essersi allenati in barca per circa tre settimane.


Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –


Nelle foto: la furia dell'Arno davanti alla Canottieri dal Ponte alle Grazie e la piena davanti alla sede agonistica, nel parco dell'Anconella; la piena al Ponte Vecchio.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.