Quando l’amico fiume fa paura (e danni)


FIRENZE, 31 gennaio 2014 - Ore frenetiche a Pisa all’alba di questa mattina, in poche ore le acque dell’Arno sono salite di oltre quattro metri suscitando grande allarme. Alle ore 6,00 il Sindaco ha dichiarato lo stato di allerta e il risveglio della città ha preso dei toni inquietanti che hanno riportato alla mente momenti drammatici per Pisa e per tutto il bacino dell’Arno. Sono stati chiusi tutti ponti e questo ha subito bloccato di fatto la città dividendola tra sud a nord, per evitare il più possibile il traffico mattutino tutti le scuole e tutti gli uffici pubblici sono stati chiusi, ma quello che ha fatto maggiormente angosciare la cittadinanza è stato il veloce montaggio delle paratie sopra le spallette atte a mettere in sicurezza tutti i Lungarni. In effetti è davvero insolito veder scattare questo provvedimento segno di grande preoccupazione poiché la portata del fiume è stata calcolata in 3000 metri cubi al secondo, cosa che non accadeva da metà anni ’90, ma anche segno che la macchina organizzativa è scattata nei tempi giusti e ha lavorato in piena sinergia con Prefettura, Protezione Civile e Esercito.

Purtroppo come spesso accade sono proprio le nostre Società a subire danni, il fiume amico e compagno di ore di allenamento per tutto l’anno diventa improvvisamente irrequieto fino a trasformarsi in un vero flagello. Questa volta la sorte si è accanita contro la Canottieri Arno che, nonostante i preventivi accorgimenti per la messa in sicurezza di barche e materiali, ha visto il fiume strappare gli ancoraggi dei pontili che sono rovinosamente finiti nei gorghi portandosi dietro due motoscafi usati da istruttori e allenatori. Un danno ingente da quantificare non appena lo stato di emergenza cesserà e il fiume si sarà riappacificato i canottieri.


Simona Giuntini -Ufficio Stampa FIC Toscana-

Prossime Regate

  • SANREMO - 26/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata su 6km. ANNULLATA
  • CANDIA CANAVESE - 26/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida d'Aloja ANNULLATA E VIENE RECUPERATA il 27/09/2020
  • NARO - 26/09/2020
    Regata Regionale Valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • BELGRADO - 26-27/09/2020
    European Rowing Junior Championships
  • SAN GIORGIO DI NOGARO - 26-27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja
  • SANREMO - 27/09/2020
    Campionato del Mediterraneo di Coastal Rowing Regata Beach sprint su 500 mt. ANNULLATA
  • CHIUSI - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja (Campionato Toscano)
  • CANDIA CANAVESE - 27/09/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • GAVIRATE - 27/09/2020
    Regata Regionale chiusa Valida Montù
  • SORRADILE - 27/09/2020
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja ANNULLATA
  • NARO - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja (Campionato siciliano) ANNULLATA RINVIATA A 10/10 C/O PARTINICO-POMA
  • NAPOLI - 27/09/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.