L'ing. Caridi, presidente Navicelli Spa: "Per l'area dei Navicelli questa
 gara ha una valenza fondamentale"


PISA, 26 gennaio 2014 - La Navicelli Rowing Marathon esiste, ed è arrivata al quarto anno di vita, anche e soprattutto grazie all’impegno preso da Navicelli Spa, la società che gestisce l’area e il canale dove oggi ha luogo la Gara Nazionale di Fondo. Presidente della Navicelli Spa è l’Ing. Giovandomenico Caridi, dal primo anno attivissimo nell’organizzazione della regata.

Presidente, che ruolo riveste oggi questa gara per l’area dei Navicelli? "Questa gara oggi ha una valenza importante per l’area dei Navicelli. Questo è già di per sé un’importante polo mondiale per quanto concerne la nautica, ma anche per il turismo e l’ambiente. Lo sport in tutta l’area ha una fondamentale importanza, direi che è complementare allo svolgimento di tutte le altre attività legate a Navicelli Spa. Ospitiamo spesso gli allenamenti dei Vigili del Fuoco, e fa effetto a volte vedere, in mezzo a barche da 60 milioni di euro, una barca da canottaggio. Ma è giusto così, rientra nel progetto di valorizzazione di tutta l’area".

Proprio stamattina è stato presentato il progetto Pisast(A)udium, il parco dello sport ai Navicelli che ruota intorno al nuovo stadio. E’ soltanto un sogno, o possiamo sperare che un giorno diventi realtà? "E’ sicuramente un sogno, ma ci crediamo molto. Come ogni progetto importante richiede il suo tempo, ha un iter da seguire di pianificazione urbanistica e ambientale, ma solo il fatto che ci abbiano lavorato cinquanta professionisti gratis, tra architetti e ingegneri della città, fa capire quanto tutta Pisa creda nella cosa. Di per sé i Navicelli sono già un’area importante, legata allo sviluppo sostenibile: abbiamo già un parco eolico, un fotovoltaico, il cogeneratore, e tutto il progetto è legato allo sviluppo sostenibile, area del canottaggio inclusa".

Canottaggio, ma non solo, giusto? "Non solo, infatti. Abbiamo già 17 chilometri di pista ciclabile, e grandi spazi da sfruttare per canoa, atletica, ippica. Può diventare un polo sportivo a tutti gli effetti".

Presidente, lei è qui dall’alba di questa regata, quattro anni fa. Cosa spera di vedere qui tra 10 anni alla Navicelli Rowing Marathon? "Se penso all’inizio di questa avventura, iniziata sulla spinta di Antonio Giuntini quattro anni fa… Ci sembrava già un incredibile successo avere 500 iscritti al primo anno. Poi sono diventati 600 il secondo, 700 il terzo fino agli oltre 800 di quest’anno, e se non ci fosse stato il raduno della Nazionale, forse avremmo passato i 1000 canottieri in gara… Spero tra 10 anni di continuare a vedere questi numeri, questo clima di gioia, una festa dello sport e di tutta l’area dei Navicelli. Grazie anche a questa gara qui".


Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana –


Nella foto l'ing. Giovandomenico Caridi, presidente di Navicelli Spa.
   
 

Prossime Regate

  • CORGENO - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA Sabato
    PROGRAMMA Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
  • SABAUDIA - 19-20/09/2020
    Meeting Nazionale Allievi e Cadetti
    PROGRAMMA FINALI Sabato
    PROGRAMMA FINALI Domenica
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.