Gaia Marzari e Beatrice Arcangiolini: verso una nuova stagione
 da affrontare col massimo della grinta!


ROMA, 21 gennaio 2014 - Gaia e Beatrice di soddisfazioni lo scorso anno se ne sono levate parecchie. Qualcosa sicuramente poteva andare meglio, ma nel complesso si può parlare di una stagione positiva che, oltre ai titoli, ha regalato alle due giovani atlete molta esperienza in campo internazionale. Ora però, archiviate le imprese passate, ci si proietta verso la nuova stagione e la mentalità di entrambe appare essere quella giusta: "Bisogna essere più agguerrite dell'anno scorso – incomincia Beatrice – anche se il periodo invernale è un po' duro perché non ci sono gare. Ci si allena e basta. È necessario stringere i denti e continuare a lavorare mantenendo la concentrazione e cercando di migliorarsi costantemente". E Gaia aggiunge: "Mi sto allenando da ottobre, anche perché non ci si può fermare molto nel canottaggio. Mi sono presa solo qualche giorno di pausa per staccare un po', poi mi son rimessa subito sotto ad allenarmi. Rispetto allo scorso inizio di stagione, quest'anno i raduni sono iniziati con un po' di anticipo e sapevamo cosa ci aspettava, quindi eravamo preparate. Non è semplice perché gli allenamenti sono comunque duri, però li abbiamo sostenuti meglio".

L'anno scorso il mondiale Under 23 vi ha regalato delle soddisfazioni importanti. Vi aspettavate la medaglia? Beatrice: "Di aspettato non c'è mai nulla, noi puntavamo a fare bene e il nostro bene ha significato prendere una medaglia. Sapevamo di essere abbastanza veloci, quello si. Ma per me era la prima esperienza mondiale Under 23 e non sapevo bene cosa aspettarmi e in più non avevo mai fatto il due senza a livello internazionale. C'era un po' di impreparazione soprattutto su quello che potevano essere gli avversari. Siamo arrivate con la giusta mentalità, convinte di quello che stavamo facendo. Puntavamo a dimostrare quello che valevamo. In batteria non ci è riuscito ma nel recupero abbiamo dato il meglio con la consapevolezza che non avevamo nulla da perdere".

Gaia: "La medaglia è stata una sorpresa. In allenamento la barca andava benino ma non bene quanto poi è andata in gara. Al mondiale Under 23 siamo riuscite a mantenere la giusta concentrazione. Ci ha aiutato molto l'esserci approcciate alla gara sapendo di non aver nulla da perdere. La gara della vita l'abbiamo fatta nel recupero e lì ci siamo rese conto che, essendo entrate bene in finale, potevamo puntare al podio. Poi è arrivata la medaglia ed è stata una grande soddisfazione". Su che imbarcazione vorreste essere impegnate quest’ anno? Beatrice: "Fosse per me continuerei sul due senza. Mi è piaciuta tanto come barca. Gli anni scorsi ho fatto sia il quattro senza che l'otto, però il due senza è tutta un'altra cosa". Gaia: "Restare in due senza non mi dispiacerebbe. Mi trovo molto bene e poi è una specialità olimpica, quindi il livello è alto e questo stimola a fare sempre meglio".

Prossime Regate

  • OEIRAS - 02-04/10/2020
    World Rowing Coastal Championships ANNULLATO
  • TARANTO - 03/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja
  • ORTA S.GIULIO - 03-04/10/2020
    5° Orta Lake Eights Challenge e 15° Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa ANNULLATA
  • SANREMO - 03-04/10/2020
    XXXIX° Trofeo Aristide Vacchino - Regata Internazionale Sprint Allievi Cadetti ANNULLATO
  • MONATE - 04/10/2020
    Regata Regionale chiusa valida d'Aloja ANNULLATA
  • RAVENNA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta Valida Montu e d'Aloja
  • SABAUDIA - 04/10/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • TARANTO - 04/10/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.