Canottieri San Miniato d'argento e di bronzo ai Tricolori Ragazzi
 di Varese


SAN MINIATO, 11 giugno 2013 - E’ una Canottieri San Miniato sorridente quella che torna dai Campionati Italiani Ragazzi & Under 23 disputatisi il weekend scorso sulle acque della Schiranna a Varese, le stesse che a settembre 2012 ospitarono i Campionati d’Europa Senior & Pesi Leggeri.
 
Il bottino per il giovanissimo gruppo targato Enzo Ademollo è ricco, e soprattutto di prospettiva. A Varese arrivano infatti l’argento nel quattro senza Ragazzi femminile con Soraya Corsoni, Chiara Yahya, Sara Monte e Alessia Tria, e il bronzo nel singolo Ragazzi femminile della stessa Sara Monte.
 
Un accordo che ha dato i suoi frutti quello tra il club giallorosso e la Pro Monopoli, società dalla quale sono arrivati i tesseramenti di Alessia e Sara per creare il quartetto capace di ottenere l’argento. Un argento che difficilmente sarebbe potuto essere di più. Lo strapotere dell’equipaggio della Limite era ben noto sin dai due Meeting nazionali, e a Varese è stato confermato, con le limitesi giunte al traguardo con quattordici secondi di vantaggio.
 
Tuttavia la medaglia d’argento della San Miniato non è da sminuire. Intanto perché lo status di vicecampionesse d’Italia non è mai stato in discussione: la Moto Guzzi terza è arrivata a dieci secondi e ancora più indietro Gavirate e le triestine del Saturnia. E poi, soprattutto, perché le quattro giallorosse, al contrario delle limitesi, sono tutte al primo anno della categoria Ragazzi, dunque se la “fusione” tra loro proseguirà anche nel 2014, che sia con la maglia giallorossa o con quella blu bianca e rossa della Pro Monopoli, ai prossimi Tricolori Ragazzi chi vorrà prendersi l’oro nel quattro senza femminile sa già con chi dovrà vedersela.
 
E prima del quattro senza è encomiabile la prova offerta da Sara Monte nel singolo. Erano ben 34 infatti le singoliste al via della kermesse tricolore, e Sara non ha affatto deluso. Sciolta in tutte le varie batterie, in finale per niente preoccupata della doppia gara che l’attendeva la domenica, la neo-samminiatese ha lottato con le unghie e con i denti per andare a prendersi il bronzo dietro le duellanti per il titolo, Valentina Iseppi della D’Annunzio e Arianna Mazzoni del Viareggio, e ci è riuscita senza discussioni, lasciando la prima rivale, Clara Guerra della piacentina Nino Bixio, a sei secondi.
 
A completare l’opera ci sarebbe voluta la medaglia di Chiara e Soraya nel due senza Ragazzi femminile, ma purtroppo la stanchezza per la regata nel quattro e un po’ di normale inesperienza hanno impedito alle due giallorosse di salire sul podio come alle nazionali: alla fine sono settime nella finale vinta dalla Tritium su Nazario Sauro e Civitavecchia.
 
Niente impresa invece per gli altri due singolisti in gara, Edoardo Masini e la vicecampionessa europea Junior Giulia Campioni. Il primo dopo il sesto posto nella prima gara di qualificazione ha mancato nel recupero l’accesso alla semifinale; Giulia invece, quarta nella batteria vinta dalla futura campionessa italiana Giada Colombo, è riuscita a guadagnare la finale nel recupero senza alcun patema, per chiudere quinta all’ultimo atto.
 
Un piazzamento onorevole quello di Giulia Campioni, ancora categoria Junior, che ora deve solo preoccuparsi di tornare agli allenamenti per agguantare la maglia azzurra per i Mondiali di categoria in programma in Lituania i primi di agosto.
 
Tornando alla Canottieri San Miniato invece, i riflettori si spostano ora verso il gruppo Allievi e Cadetti: sabato e domenica infatti sarà proprio il bacino di Roffia ad accogliere il resto d’Italia per il Meeting Nazionale Master, Allievi & Cadetti.
 
 
Ufficio Stampa Canottieri San Miniato


Nelle foto: la grinta di Sara Monte nella finale del singolo Ragazzi femminile e il quattro senza sul podio, da sx. Sara Monte, Alessia Tria, Chiara Yahya e Soraya Corsoni, premiate dal consigliere del Comitato Toscana Angelo Faggioli, in secondo piano il presidente federale Giuseppe Abbagnale.


 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.