La Regata Internazionale Para-rowing infiamma Varese


GAVIRATE, 18 maggio 2013 - Tentare di catturare la bellezza del lago di Varese attraverso lo strumento della parola scritta è impresa impossibile. Mai si potrebbe far arrivare, a chiunque legga, il senso di estasiante impotenza che si prova di fronte all’imponente spettacolo che offre la natura che, maestosa e fiera, fa la voce grossa relegando la mano dell’uomo al margine di una cornice da fiaba. Uno spettacolo che di per sé giustificherebbe ampiamente la visita di questi luoghi.

Nella fine settimana il lago di Varese offre le sue acque al canottaggio internazionale Para-rowing con la settima Regata Internazionale. Una competizione che accresce la spettacolarità agonistica col valore culturale. Il rilancio del settore Para-rowing e la valorizzazione delle eccellenze atletiche che lo animano infatti è un dovere nei confronti di atleti il cui impegno e la cui passione valgono più di qualsiasi medaglia olimpica.

Il canottaggio Para-rowing sta particolarmente a cuore alla dirigenza federale che più volte ha palesato in maniera unanime la volontà di impegnare risorse importanti, e l’evento di queste giornate di metà maggio ne è la riprova tangibile. Un evento realizzato soprattutto grazie alla storica società sportiva Canottieri Gavirate, perno centrale nell’organizzazione, e in acqua i migliori atleti provenienti da tutto il mondo per infuocare competizioni in cui a fare la differenza saranno solo e soltanto determinazione e forza di volontà.

128 gli atleti in gara distribuiti su 68 equipaggi. Grandi numeri quindi a garanzia di uno spettacolo unico nel suo genere. Oggi le finali e spazio anche alla categorie Master, altro settore che la Federazione Italiana Canottaggio sta seguendo con particolare interesse anche in vista della World Rowing Master Regatta che si svolgerà in settembre proprio su questo lago. In programma anche le gare Allievi e Cadetti in un evento che esalta il cosiddetto rowing for all, il canottaggio per tutti.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.