Vittoria Foce Cecina alla Regionale Promozionale Coastal Rowing
 a Porto Azzurro


FIRENZE, 30 aprile 2013 - Vento e nuvole non hanno fermato la prima gara Regionale Promozionale di Coastal Rowing, organizzata a Porto Azzurro dalla locale società di vela e canottaggio, l’ASD Canottaggio Porto Azzurro.
 
Alla presenza del sindaco di Porto Azzurro Luca Simoni, del presidente della Federazione Italiana Canottaggio Giuseppe Abbagnale, dal presidente del Comitato Regionale Toscana Edoardo Nicoletti e del Delegato Provinciale livornese Andrea Brilli, nella splendida cornice del Golfo di Mola, i sei equipaggi  iscritti si sono sfidati in un percorso quadrangolare in mare aperto della lunghezza di 6300 metri, una regata promozionale avente come obiettivo far scoprire un modo nuovo di fare canottaggio.
 
Il coastal rowing rappresenta una grande possibilità remiera, soprattutto per la Toscana costiera e insulare; permette un apprendimento della voga anche in età adulta, e non necessitando di particolari strutture logistiche di allenamento il canottaggio costiero per le sue peculiarità può rispondere alla voglia di molti di poter praticare questo sport.
 
Proprio a Porto Azzurro si è avuta la conferma che questa tipologia di barche consente allo stesso tempo la pratica agonistica ed amatoriale del canottaggio, anche in mare aperto ed in condizioni di mare mosso: gli equipaggi infatti hanno potuto prendere il mare partendo da uno degli arenili, raggiungere il campo di regata e attirare l’attenzione di molti curiosi, che hanno poi seguito l’evoluzione delle imbarcazioni grazie anche all’ottima visibilità offerta dal luogo della regata.
 
Nel dettaglio della regata, la vittoria è andata al Foce Cecina: Giacomo Villani, Lorenzo Mazzei, Alessandro Mancini, Enea Balzini e la timoniera Romina Donato hanno relegato all’argento il misto VV.F. Tomei/Aniene/Velocior e al bronzo il misto Livornesi/Pontedera/Eridano/Amici del Remo.
 
Da segnalare che pur essendo solo sei gli equipaggi iscritti alla competizione, dato comunque soddisfacente visto che si tratta della prima manifestazione nel suo genere in Toscana e visto che gli impegni nazionali di grido incombono – venerdì tutti a Piediluco per il secondo Meeting Nazionale e la seconda TRio della stagione – erano ben dieci le società rappresentate: VV.F Tomei e Unione Canottieri Livornesi da Livorno, Circolo Nautico Foce Cecina, Aniene da Roma, Velocior 1883 da La Spezia, Canottieri Pontedera, Amici del Remo, Esperia ed Eridano da Torino, oltre naturalmente al club ospitante, il Porto Azzurro.
 
Soddisfatto dell’andamento della manifestazione il presidente Nicoletti: “E’ stata una domenica di canottaggio diversa dal solito, non solo un modo diverso di fare il nostro sport, ma anche di viverlo.Devo personalmente ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la riuscita dell’evento, a partire da Luigi Matteoli presidente e allenatore del club Amici del Remo di Torino, e Roberto Forti presidente della Canottaggio Porto Azzurro; gli indomiti Brunella Righetti e Elio Lambruschi, tecnici e animatori  della società isolana, i due giudici Manola Marinai e Jessica Lisi, il delegato provinciale Andrea Brilli e infine a tutti gli equipaggi e volontari presenti”.
 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana –

Prossime Regate

  • LINZ-OTTENSHEIM - 25/08-01/09/2019
    World Rowing Championships
  • PATRASSO - 25-27/08/2019
    Mediterranean Beach Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.