Cinque atleti della San Miniato al via del Meeting Nazionale di Piediluco


SAN MINIATO, 04 aprile 2013 - Sarà un Meeting Nazionale con i riflettori accesi sulla Canottieri San Miniato quello che scatterà sabato 6 aprile, per concludersi domenica 7, a Piediluco, in Umbria, sul lago che ospita il Centro Tecnico Federale.
 
Riflettori accesi in quanto tra risultati già conseguiti nelle gare nazionali di Fondo e remoergometro e nel primo impegno regionale, sulle acque di casa lo scorso 17 marzo, e obiettivi dichiarati per questo 2013, il club giallorosso è uno di quelli che a Piediluco ci viene per fare risultato e imboccare una strada di rilievo per il prosieguo della stagione.
 
E’ il caso di Giulia Campioni, la medaglia di bronzo europea sul quattro di coppia Junior femminile del 2012 che quest’anno vuole a tutti i costi una maglia azzurra per i Mondiali in programma a Trakai, in Lituania, dal 7 all’11 agosto.
 
Per mettersi in mostra agli occhi del selezionatore della Nazionale femminile, Claudio Romagnoli, Giulia a Piediluco si cimenterà nel singolo Junior femminile – gara agguerrita, ben 25 le iscritte – e poi nell’otto Junior femminile approntato dagli stessi responsabili del settore azzurro assieme ad altre sette ragazze che come lei hanno le carte in regola per staccare il pass per la rassegna iridata in Lituania.
 
Restando al gruppo femminile del presidente Enzo Ademollo e del suo collaboratore tecnico Marco Mancini, grandi attese anche per Soraya Corsoni e Chiara Yahya, già grandi protagoniste nelle gare di Fondo e nella Regionale casalinghe e passate tra le “grandi” quest’anno dopo due anni da autentiche dominatrici tra Allievi & Cadetti.
 
In Umbria, Chiara e Soraya – tra l’altro già bronzo e quarta classificata a gennaio ai Tricolori Indoor – si cimenteranno nel due senza Ragazzi femminile, specialità dove nella Regionale del lago di Roffia hanno trionfato, e poi nel quattro senza Ragazzi femminile, misto con le atlete del Pro Monopoli Sara Monte e Alessia Tria. Un equipaggio di per sé già collaudato quello con  le ragazze pugliesi, con cui più volte in passato hanno regatato con successo nelle gare Nazionali per giovanissimi.
 
Infine, per Leonardo Arzilli e Edoardo Masini, gara dura nella categoria Ragazzi su doppio e quattro di coppia, quest’ultima imbarcazione formata assieme a due atleti della Canottieri Firenze. Quello della coppia sarà un bel banco di prova per Leonardo ed Edoardo dal momento che storicamente doppio e quadruplo Ragazzi sono tra le gare più partecipate alle manifestazioni nazionali. Un esempio: quella del doppio Ragazzi a Piediluco è la terza gara con più iscritti dell’intero programma, 34 le barche al via, dietro solo ai 65 singoli Junior ed a doppio Junior e singolo Ragazzi, 37 iscritti in entrambi i casi.
 

Ufficio Stampa Canottieri San Miniato


Nelle foto: Giulia Campioni in singolo e, da sx., Chiara Yahya e Soraya Corsoni.

 

Foto & Video

Prossime Regate

  • MONATE - 19/05/2022
    Fase Regionale Campionati Studenteschi 2021/2022
  • VARESE - 21-22/05/2022
    European Rowing Under 19 Championships
  • PESARO - 21/05/2022
    1^ Tappa XIV Adriatic Cup - Coastal Rowing
  • PESCARA - 21/05/2022
    Fase Regionale Campionati Studenteschi 2021-2022
  • FANO - 22/05/2022
    Coastal Rowing - 2^ Tappa Coppa Filippi Beach Sprint
  • TRIESTE - 22/05/2022
    Regata Regionale Sprint
  • GENOVA - 22/05/2022
    Regata Regionale valida Montu'/D'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
[email protected]
Redazione: Niccolò Bagnoli - Luigi Mancini - Camilla Frigerio
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.