Canottieri San Miniato - Oro per tutte e tre le giallorosse
 alla Gran Fondo Nazionale di Torino


SAN MINIATO, 12 febbraio 2013 - E’ una domenica da incorniciare quella che le tre atlete della Canottieri San Miniato - Giulia Campioni, Soraya Corsoni, Chiara Yahya – hanno trascorso a Torino alla D’Inverno sul Po, gara di fondo di sei chilometri valevole per la Coppa Italia.

Accompagnate nella città della Mole dal presidente del circolo giallorosso Enzo Ademollo, anch’egli in gara nella categoria Master (è arrivato settimo nel quattro di coppia Over 55 assieme a due atleti dell’Armida e uno del sanremo), le tre giovani samminiatesi sono scese in gara su due otto, entrambi tornati a casa con il bottino massimo.

Le prime a vincere sono state Soraya e Chiara, nella gara dell’otto Ragazzi femminile assieme a Martina Dori, Sara Biondi e Sarah Caverni della Limite, la genovese Erica Crespi della Sampierdarenesi, e le pugliesi Sara Monte e Alessia Tria della Pro Monopoli, quest’ultime due spesso compagne di barca delle due allieve di Ademollo nelle gare Cadetti della passata stagione.

L’otto con a bordo Corsoni e Yahya sul traguardo ha preceduto nettamente, quasi quaranta secondi, le francesi del Savoie, mentre il bronzo è andato al misto Vittorino/Elpis/CUS Ferrara/Flora. Questa medaglia d’oro è una prima conferma dell’avvenire che potrebbero avere davanti Soraya e Chiara, spesso imbattibili in 7.20 e in doppio nelle categorie Allievi e Cadetti e già grandi protagoniste al passaggio di livello tra i Ragazzi: non scordiamo infatti che ai Campionati Italiani Indoor disputatisi a gennaio a Catania il bronzo della gara Ragazzi femminile è andato al collo di Chiara Yahya, che per il podio ha preceduto proprio la compagna di squadra Soraya Corsoni, quarta a pochi secondi.

Con meno distacco, circa dodici secondi, ma altrettanto convincente arriva poi il successo dell’otto Junior femminile dove Giulia Campioni era in gara all’ottavo carrello con Lucrezia Fossi della Firenze, l’ex giallorossa Sandra Celoni oggi alla Cavallini Calcinaia, Sara Barderi del Pontedera, Silvia Terrazzi dell’Arno Pisa, la giovanissima Arianna Mazzoni del Viareggio, la genovese Bianca Pelloni della Speranza Prà e Stefania Gobbi del Padova. L’otto, di ampia matrice toscana, ha preceduto sul traguardo l’ammiraglia mista torinese Armida/CUS Torino/Sisport FIAT e un altro misto, stavolta lombardo, formato da atlete di Gavirate, Corgeno e Arolo.

Il successo di Giulia, bronzo europeo Junior sul quattro di coppia femminile nel 2012, la proietta ancora una volta in quella dimensione internazionale dove spera di insediarsi in questa stagione: l’idea di quest’ammiraglia è infatti di partecipare alla Women’s Eights Head Of The River, gara di fondo internazionale in programma a Londra il 9 marzo e alla quale la stessa giallorossa ha partecipato l’anno scorso proprio dopo una convincente prova alla D’Inverno sul Po; successivamente Giulia vorrà concentrare tutti i suoi obiettivi sulla maglia azzurra della Nazionale Junior femminile per partecipare in estate ai Campionati del Mondo di categoria.


Ufficio Stampa Canottieri San Miniato



NOTA: nella foto l'otto Junior femminile in prossimità dell'arrivo, con Giulia Campioni all'ottavo carrello (prima da sx.).

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.