D'Inverno sul Po sabato 9 e domenica 10 febbraio a Torino


TORINO, 31 gennaio 2013 - Sabato 9 e domenica 10 febbraio 2013 i grandi atleti del canottaggio si troveranno a Torino per disputare la trentesima edizione della Regata Internazionale di Gran Fondo “D’inverno sul Po”, organizzata come da tradizione dalla Società Canottieri Esperia.

La manifestazione vanta uno dei percorsi più spettacolari del mondo: il campo di regata si snoda per 6000 metri a favore di corrente con partenza dall’isolotto di Moncalieri e arrivo di fronte alla Società Canottieri Esperia di Torino, proprio davanti ai Murazzi a pochi passi da piazza Vittorio Veneto. L’itinerario, interamente visibile dalle sponde del fiume, permetterà ad appassionati e curiosi di assaporare da vicino tutte le fasi della gara.

La prima edizione di “D’Inverno sul Po” risale al 1982: nasce da un’idea di Gian Antonio Romanini, allora presidente della Società Canottieri Esperia. In quegli anni la Federazione Italiana Canottaggio aveva introdotto un nuovo regolamento che prevedeva lo svolgimento delle competizioni esclusivamente su campi di regata a sei corsie; la morfologia del tratto cittadino del Po avrebbe escluso automaticamente Torino dalle competizioni internazionali. Durante un allenamento sul fiume, il presidente Romanini ebbe l’intuizione di organizzare una regata di fondo (pertanto esclusa dai parametri della Federazione) che riportasse il canottaggio a Torino, la città–culla del canottaggio italiano, il campo di regata sarebbe stato il tragitto noto a tutti i canottieri torinesi: da Moncalieri ai Murazzi.

Oggi “D’inverno sul Po” è diventato un appuntamento fisso del canottaggio e, nel corso di trent’anni, sono molti i campioni che hanno preso parte alla regata, come ricorda Giuseppe Abbagnale, "conosco abbastanza bene quel tratto del Po in quanto nel corso degli anni mi è capitato più volte di partecipare a competizioni organizzate dalle società torinesi. Ho preso parte tre volte alla D’inverno sul Po, ricordo in particolare l’edizione dell’86, con gli argini del fiume imbiancati a causa dall’eccezionale nevicata di quell’anno"

Sabato 9 febbraio alle ore 10, apriranno la manifestazione gli Esperia Adaptive indoor games (un momento d’incontro tra gli atleti di differenti discipline di sports adaptive). Intorno alle ore 12, scenderanno in acqua i singoli, i due di coppia, i due senza, i quattro di coppia e, per finire, i 7.20 dei più piccoli. Domenica 10 febbraio dalle ore 10 la competizione sarà riservata ai quattro di coppia ed agli otto.


Maurizia Pennaroli

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.