Dominio toscano a Catania: cinque titoli italiani, un argento e un bronzo


FIRENZE, 21 gennaio 2013 - Dalla Toscana in nove arditi nel weekend appena trascorso si sono messi sulla strada per Catania, dove domenica si sono disputati i Campionati Italiani di Indoor Rowing, sui remoergometri. Che qualcuno avesse possibilità di successo, che fosse scudetto o una medaglia, era risaputo; ma che i rappresentanti del Granducato avrebbero fatto man bassa non era affatto scontato.

E invece, per la gioia di Edoardo Nicoletti, neopresidente del Comitato Toscana della Federazione Italiana Canottaggio, non poteva esserci miglior inizio di stagione (e di conseguenza di mandato…) per il remo regionale.

A Catania, infatti, è stato un tripudio. Ad iniziarlo è stata Irene Vannucci, portacolori della Tomei di Livorno, che con il tempo di 7’ 10” e 70 centesimi si è messa al collo l’oro del titolo italiano Assoluto femminile, un tempo che conferma le qualità di questa ragazza affacciatasi al canottaggio nemmeno tre anni fa.

Poco dopo arriva subito la doppietta, firmata da Serena Cicerchia, campionessa italiana per la Cavallini Calcinaia nella gara del remoergometro Pesi Leggeri femminile. Regata tiratissima, che vede l’atleta di Stefano Tognarelli spuntarla per un secondo e quattro decimi sulla rappresentante della Lega Navale Cagliari, mentre a completare il podio più indietro chiude la siciliana Telimar.

La tripletta per la Toscana è servita un’ora esatta dopo da un duello interno nella gara Junior femminile: tra Sandra Celoni della Cavallini e Giulia Campioni della San Miniato la spunta ancora una volta la ragazza di Tognarelli, al termine di un emozionante testa a testa, per appena sei decimi. Sandra e Giulia, ex compagne di squadra per altro (Celoni è cresciuta sotto Enzo Ademollo a Roffia prima di passare alla Cavallini), non sono nuove a un duello simile: nel 2011 alla rassegna tricolore indoor di San Benedetto del Tronto, Sandra si prese l’argento con soli due secondi su Giulia (oro a Chiara Ondoli della De Bastiani Angera), mentre l’anno scorso a Livorno per Celoni fu ancora una volta argento, con la giallorossa Campioni che rimase giù dal podio a mezzo secondo dall’argento della conterranea e a un decimo soltanto dal bronzo.

Un’altra ora esatta – evidentemente porta bene – e va in gara la categoria Ragazzi femminile. Non delude Arianna Mazzoni del Viareggio, che con uno straordinario 7’ 18” e 20 centesimi (per intenderci, un tempo che l’avrebbe classificata al quarto posto tra le Junior ad un solo decimo dal bronzo) distrugge letteralmente le avversarie: la seconda, Sara Monte della Pro Monopoli, chiude quasi a trenta secondi. Il dominio della viareggina è impreziosito dalla conquista del bronzo da parte di Chiara Yahya della San Miniato, che si prende il podio a scapito di un’altra giallorossa, Soraya Corsoni. Piccole campioncine crescono: sia Chiara che Soraya sono al primo anno nella categoria.

Poker di titoli italiani, un argento e un bronzo. Potrebbe bastare, ma arriva anche il pokerissimo: a giocarlo è Fabrizio Caselli, atleta della Canottieri Firenze e della Nazionale Adaptive, che bissa nella categoria AS (voga solo braccia) il tricolore di Livorno di un anno fa.

Alla fine dunque per la Toscana i Tricolori Indoor catanesi sono un successo pazzesco: grazie ad appena nove atleti arrivano in bacheca cinque titoli italiani, un argento, un bronzo e un quarto posto (nella gara Junior è ventiduesimo Lorenzo Arzilli della San Miniato).

E ulteriore lustro alla competizione è dato dalle medaglie che arrivano nel Meeting Nazionale Master, Allievi & Cadetti: Jacopo Yahya della San Miniato vince tra gli Allievi B1, l’altro giallorosso Andrea Dauria è terzo a pari merito tra i Cadetti, mentre per la Limite sono d’oro Francesco Rofi tra i Master B e Carlo Ragionieri tra i Master C.


Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -

 

Prossime Regate

  • LINZ-OTTENSHEIM - 25/08-01/09/2019
    World Rowing Championships
  • PATRASSO - 25-27/08/2019
    Mediterranean Beach Games

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.