Trofeo Rowing for Rio – Paralympic Games 2016. Domenica


TORINO, 27 ottobre 2013 - Il cambio dall’ora legale all’ora solare ha permesso agli atleti un po’ più di riposo. Il campo di regata era in attesa. Dalle 930 però non un minuto è stato perso. Alle 10 puntuali sono partite le gare promozionali dei doppi con accompagnatori. La finale diretta è stata vinta dal misto Armida-Donauhort con Alessandro Triffoni e Roland Glassner.
L’otto paralimpico ha affiancato la sfida tutta torinese tra gli atenei. Gli atleti erano: Omar Airolo, Tommaso Schettino, Daniele Signore, Francesco Landolina, Alessandro Ferrato, Sara Kobal, Lucilla Aglioti e Paola Protopapa

Nel frattempo giravano le ventole dei remorgometri, su cui erano seduti gli atleti pronti per le gare sui 500 metri. La prima finale diretta, tutta al femminile, è stata disputata dalla categoria mista LTA ID, TA e AS, vinta da Arianna Riccucci, atleta in erba della Canottieri Armida. La gara ha scaldato gli animi e le gole del pubblico che ha continuato ad incitare gli atleti delle successive. I vincitori delle tre finali sono stati: Rinaldo Mazzola della Canottieri Armida, Christian Kumbo e Luca Varesano della Canottieri Lario.

Ancora più agguerrite sono state le competizioni in acqua con i 4. La prima finale è stata vinta dal 4+ della nazionale con gli atleti: Lucilla Aglioti, Paola Protopapa, Tommaso Schettino e Omar Airolo e il timoniere Peppiniello di Capua
Il singolo TA è stato vinto da Daniele Stefanoni della Canottieri Aniene e il singolo AS da Sergio Bertolini della S.C.Ravenna.
L’Armida si è aggiudicata le medaglie d’oro delle prime due sfide LTA ID con: Marta Casetta, Lorenzo Sforza, Giovanni Rastrelli, Andrea Appendino, Francesca D’Emilio al timone e poi con Manuel Vaccaro, Andrea Serafino, Francesco Faiella e Flavio Ferrero, e come timoniere Nathalli Readi.

Si è aggiudicato la terza finale il 4 della Canottieri Gavirate con Elisabetta Tieghi, Francesco Borsani, Carlo Dal Verme, Matteo Brunengo, e Mahila Di Battista.
Il Presidente della Società Gian Luigi Favero assieme alla madrina della manifestazione Linda Esposito, Mario Italiano e Giuseppe Abbagnale ha consegnato le medaglie ai vincitori. Il Rotary International Sezione Torino Castello – 2030 ha assegnato il Premio alla Carriera a Peppiniello di Capua e il Premio per l’Atleta da più distante a Francesco Landolina, della Canottieri Roggero di Lauria di Palermo
  

Prossime Regate

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.