Trofeo Rowing for Rio – Paralympic Games 2016. Domenica


TORINO, 27 ottobre 2013 - Il cambio dall’ora legale all’ora solare ha permesso agli atleti un po’ più di riposo. Il campo di regata era in attesa. Dalle 930 però non un minuto è stato perso. Alle 10 puntuali sono partite le gare promozionali dei doppi con accompagnatori. La finale diretta è stata vinta dal misto Armida-Donauhort con Alessandro Triffoni e Roland Glassner.
L’otto paralimpico ha affiancato la sfida tutta torinese tra gli atenei. Gli atleti erano: Omar Airolo, Tommaso Schettino, Daniele Signore, Francesco Landolina, Alessandro Ferrato, Sara Kobal, Lucilla Aglioti e Paola Protopapa

Nel frattempo giravano le ventole dei remorgometri, su cui erano seduti gli atleti pronti per le gare sui 500 metri. La prima finale diretta, tutta al femminile, è stata disputata dalla categoria mista LTA ID, TA e AS, vinta da Arianna Riccucci, atleta in erba della Canottieri Armida. La gara ha scaldato gli animi e le gole del pubblico che ha continuato ad incitare gli atleti delle successive. I vincitori delle tre finali sono stati: Rinaldo Mazzola della Canottieri Armida, Christian Kumbo e Luca Varesano della Canottieri Lario.

Ancora più agguerrite sono state le competizioni in acqua con i 4. La prima finale è stata vinta dal 4+ della nazionale con gli atleti: Lucilla Aglioti, Paola Protopapa, Tommaso Schettino e Omar Airolo e il timoniere Peppiniello di Capua
Il singolo TA è stato vinto da Daniele Stefanoni della Canottieri Aniene e il singolo AS da Sergio Bertolini della S.C.Ravenna.
L’Armida si è aggiudicata le medaglie d’oro delle prime due sfide LTA ID con: Marta Casetta, Lorenzo Sforza, Giovanni Rastrelli, Andrea Appendino, Francesca D’Emilio al timone e poi con Manuel Vaccaro, Andrea Serafino, Francesco Faiella e Flavio Ferrero, e come timoniere Nathalli Readi.

Si è aggiudicato la terza finale il 4 della Canottieri Gavirate con Elisabetta Tieghi, Francesco Borsani, Carlo Dal Verme, Matteo Brunengo, e Mahila Di Battista.
Il Presidente della Società Gian Luigi Favero assieme alla madrina della manifestazione Linda Esposito, Mario Italiano e Giuseppe Abbagnale ha consegnato le medaglie ai vincitori. Il Rotary International Sezione Torino Castello – 2030 ha assegnato il Premio alla Carriera a Peppiniello di Capua e il Premio per l’Atleta da più distante a Francesco Landolina, della Canottieri Roggero di Lauria di Palermo
  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.