Il Coastal all'estero (come incrementare il numero dei partecipanti)


GENOVA, 12 ottobre 2013 - Ma com'è il coastal all'estero? I cugini francesi, antesignani del coastal rowing, lo hanno aperto da tempo, per una maggior diffusone del settore, anche ai ragazzi ed agli juniores, tanto che le decine di manifestazioni di questa disciplina sulle coste francesi, fanno registrare un numero considerevole di partecipanti.

Non si tratta di specialisti del coastal, ma di atleti che alternano a seconda del diverso periodo dell'anno, il tipo libero (o il alcuni casi il sedile fisso) all'aviron de mer. Una soluzione sensata, che contribuisce alla crescita di un settore che non diventa più di nicchia, ma che si apre in quanto a partecipanti, assumendo una chiave di lettura diversa.


Maurizio Ustolin

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.