Otto lombarde alla caccia del titolo Coastal


MILANO, 11 ottobre 2013 - Il movimento Coastal lombardo scalda i motori, sabato e domenica al porto antico di Genova scattano i Campionati Italiani. 227 vogatori, provenienti da 37 società sono i numeri dell’ottava edizione dell’evento tricolore. La Lombardia si presenta con otto sodalizi, gran parte del Lago Maggiore: Arolo, Caldè, CUS Pavia, Germignaga, Lario, Luino, Olona e Varese.

Ricca partecipazione dei master, su tutti Luino che cercherà di continuare a mantenere l’imbattibilità in quattro, categoria 43 – 55 maschile. Tra gli sfidanti in questa specialità anche Varese, Caldè e Olona.

Tra i big da segnalare la presenza del sanremese Giuseppe Alberti, trapiantato al CUS Pavia per coltivare la carriera universitaria e diventato, per diritto, anche lombardo. Alberti è un veterano del Coastal, nel 2011 a Bari conquisto pure il titolo mondiale.

Tutti i canottieri saranno radunati al Piazzale Mandraccio dove è stato allestito il Villaggio dell’Atleta. Già annunciato anche il programma delle regate. Sabato pomeriggio spazio alle qualificazioni, sulla distanza dei quattro chilometri. Domenica, con inizio alle 9.00, le finalissime sulla distanza standard degli otto chilometri. Il porto, da sempre cuore del capoluogo ligure, è pronto a trasformarsi in teatro per il Coastal 2013.


Luca Broggini


  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.