La Canottieri Firenze ci prova ancora!


GENOVA, 05 ottobre 2013 - La tradizione remiera della Canottieri Firenze da anni fa scuola a tutt’Italia. Cogliendo l’occasione delle competizioni che in questi giorni si stanno svolgendo a Genova, abbiamo voluto però sottolineare una curiosità: nonostante la società toscana non sia una società marittima, riesce a farsi valere su un’imbarcazione che tradizionalmente viene associata all’acqua salata: la Yole. Negli ultimi due anni infatti la Canottieri Firenze si è imposta in occasione dei Campionati del Mare sull’Otto Yole: “In società abbiamo molte di queste imbarcazioni – ci spiega l’allenatore Luigi De Lucia – e alcune sono pezzi storici. Basti pensare al nostro otto, imbarcazione assemblata ben 75 anni fa. Questo a testimonianza del fatto che abbiamo una tradizione importante. A noi fa piacere partecipare a questo tipo di competizioni anche se, per tanti aspetti, sono meno importanti rispetto ai Campionati Italiani di categoria. Il nostro intento, attraverso queste gare, è dare stimolo ai ragazzi per spingerli a rafforzare lo spirito di gruppo e per consentirgli di affrontate trasferte più serene e tranquille

Nonostante la differenza delle imbarcazioni, la preparazione finalizzata alle specialità delle barche in legno rispetto a quelle in resina non differisce più di tanto, come spiega De Lucia: “Sostanzialmente la preparazione è la stessa. Cerchiamo di adeguarci un po’ al tipo di palata che si diversifica leggermente. Si parla comunque soltanto di sfumature tecniche. Noi chiaramente non utilizziamo queste imbarcazioni se non come barche scuola. Altre società che sono in mare hanno sicuramente molta più dimestichezza con la pratica. C’è però da dire che i ragazzi, quando c’è da fare l’otto, tirano fuori il loro spirito di gruppo e gareggiano con grande entusiasmo”. E i risultati si vedono.

Questo fine settimana i ragazzi della Canottieri Firenze sono pronti a dare battaglia sulle acque dello Stadio del Mare. In particolar modo cercheranno il tris tricolore nella categoria dell’Otto: “C’è sicuramente meno pressione rispetto alle gare disputate fino a domenica scorsa, però nello stesso tempo viene rispettato l’impegno di un campionato italiano. A noi queste attività servono per vivere e creare ulteriori momenti di aggregazione della squadra”.

Con che mentalità gareggerete domani?: “Daremo il massimo con l’obiettivo di fare un altro fine settimana di livello, cercando di portare a casa più titoli possibile. La voglia è di chiudere in bellezza una stagione lunga e per noi molto importante e positiva”


Luigi Mancini

  

Prossime Regate

  • BRISBANE - 12-19/10/2019
    INAS Global Games
    RISULTATI e START LIST
  • SANREMO - 19/10/2019
    Campionato del Mediterraneo Coastal Rowing - Tappa di Sanremo
  • BARDOLINO - 19/10/2019
    Regata Internazionale Esagonale Giovanile
  • ROMA - 19-20/10/2019
    Campionato Italiano Sprint
  • TORINO - 19-20/10/2019
    Regata Nazionale Promozionale Para Rowing - Trofeo "Rowing for Tokyo 2020"
  • EUPILIO - 19-20/10/2019
    T.E.R.A.
  • NARO - 20/10/2019
    Campionato Regionale di Fondo
  • BOSA - 20/10/2019
    Regata Regionale Sprint Trofeo Laria SLITTATA DAL 13/10 AL 20/10
  • BARDOLINO - 20/10/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • SANREMO - 20/10/2019
    XVI Traversata Remiera Sanremo-Montecarlo Coastal Race (Regata Internazionale)

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.