Genova capitale del canottaggio per due week end


GENOVA, 26 settembre 2013 - Il mese di ottobre vedrà Genova due volte protagonista nell'organizzazione di importanti appuntamenti nazionali. Saranno circa mille i canottieri e cento le società in arrivo da tutta Italia per l'assegnazione dei titoli di campione d'Italia. Sabato 5 e domenica 6 ottobre, con organizzazione a cura di FIC Liguria e Speranza  Pra', il campo di regata di Pra' ospiterà i Campionati Italiani in Tipo Regolamentare, abbinati al 24° Trofeo del Mare. Sabato 12 e domenica 13 ottobre, a cura di Elpis, Rowing Club Genovese, Dario Schenone Foce e Speranza Pra', ci saranno i Campionati Italiani Coastal Rowing ambientati nella cornice del Porto Antico. Due discipline diverse, la prima legata alla tradizione e la seconda frutto dell'innovazione della FISA (la Federazione Internazionale) che dal 2007, nel Coastal Rowing, assegna anche titoli e medaglie iridate.

Alla presentazione, effettuata questa mattina nella Sala Auditorium della Regione Liguria, sono intervenuti l'assessore regionale allo sport Matteo Rossi, il presidente del Coni Liguria Vittorio Ottonello, il consigliere federale Mario Italiano, il responsabile nazionale settore Coastal Rowing Stefano Ottazzi, il presidente FIC Liguria Massimo Sotteri, il presidente del COL Regolamentare Luca Cambiaso ed il presidente del COL Coastal Pietro Dagnino.

A Pra', sulle sei corsie del bacino di regata, si gareggerà sulle distanze di 1000 e 1500 metri. Saranno decretati i nuovi campioni d'Italia nelle categorie Ragazzi, Juniores ed Assoluti e la società con il maggiore punteggio vincerà anche il Trofeo del Mare, andato alla Pro Monopoli nelle stagioni 2011 e 2012 dopo un triennio di successi firmato CC Saturnia. Novità, sia nel Regolamentare sia nel Coastal Rowing, sarà l'assegnazione del titolo italiano anche per tutti i partecipanti alle regate Master (over 27). Canoino, doppio canoe, due, quattro ed otto Jole, gig a 4 vogatori: queste le specialità del programma di gare che prevede batterie e recuperi sabato 5 ottobre (cena per i partecipanti ore 20 al Rowing Club Genovese), semifinali e finali domenica 6 ottobre.

Al Porto Antico, sede anche del Villaggio riservato alle imbarcazioni (singolo, doppio e quattro di coppia con timoniere), gli atleti dei Campionati Italiani Coastal Rowing affronteranno un percorso di lunghezza complessiva pari a quattro chilometri per le eliminatorie previste per sabato 12 ottobre (cena per i partecipanti ore 19:30 alla Canottieri Elpis), otto per le finali, alcune delle quali previste proprio all'interno dello spazio portuale con importante visibilità. Tra i sicuri protagonisti, il doppio della Canottieri Santo Stefano al Mare, formato dai fratelli Federico e Francesco Garibaldi, laureatosi campione del mondo nelle acque di Helsinborg lo scorso 17 agosto. Interessante sottolineare che la prima edizione di entrambe le manifestazioni si è svolta in Liguria: nel 1935 a Santa Margherita Ligure (Regolamentare) e nel 2006 a Sanremo (Coastal Rowing), poi sede due anni dopo dei Mondiali.

Entrambi i COL, rispettivamente presieduti da Luca Cambiaso (Regolamentare) e Pietro Dagnino (Coastal Rowing), hanno stretto importanti partnership per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della città di Genova. Nei giorni di gara del Trofeo del Mare, sarà possibile accedere alla piscina di Pra'  ed al Museo di Palazzo Reale a prezzi

fortemente scontati. Durante l'evento Coastal, a fronte di contributi estremamente vantaggiosi, si potranno visitare il Museo Luzzati a Porta Siberia, il Museo del Genoa Calcio, la Casa della Scienza ed il Centro Storico.  In entrambi i week end, sarà possibile anche andare all'Acquario di Genova usufruendo delle convenzioni dei Campionati Italiani.

Una importante scontistica, per tutti gli atleti Coastal, è prevista in caso di visita al Galata Museo del Mare, alla Città dei Bambini, al Bigo ed al Museo dell'Antartide.

Per i Campionati Italiani Coastal, la Regione Liguria è  “Ente Promotore” e patrocina l'evento insieme a Comune di Genova e Guardia Costiera. Tra gli sponsor,  Cambiaso Risso, azienda genovese impegnata nel mondo internazionale dello shipping, Camera di Commercio, Banca Carige, San Giorgio del Porto, Marina Molo Vecchio e Gruppo Giovani Agenti Raccomandatori Mediatori Marittimi. Tra i partner, Sonic Factory, Convention Bureau, Porto Antico Spa, le Tre Caravelle, Polisportiva Mandraccio, Assonautica Genova, Acquario Genova, Museo Luzzati, La Casa della Scienza, Genoa Museo and Store, Associazione Guide Turistiche Liguria ed Amoremare.

COASTAL ROWING

Il Coastal Rowing nasce in Francia sul finire degli anni '80 da un’idea del navigatore oceanico Gerard D'Aboville sviluppata da una commissione tecnica di cui facevano parte il monegasco Jannot Antognelli ed il marsigliese Denis Masseglia, ora Presidente della Commissione Sport per Tutti della FISA. Il punto di partenza: realizzare barche idonee a reggere un mare formato con onda e vento e così sostituire le yole di legno. Da scafi di ispirazione velica, si costruiscono così le "Yole de mer" ad uno, due e quattro vogatori con timoniere. La diffusione avviene in un primo momento sulla costa meridionale della Francia: di qui, a macchia d’olio, sulla costa Atlantica e nelle colonie francesi d'oltreoceano. 
In Italia si parte nel 1996 grazie all'Associazione CIPS di Imperia e al sanremese Piercarlo Roggero, capace di risalire tutta la costiera atlantica. Il profilo agonistico in Italia viene valorizzato dal sanremese Renato Alberti che incoraggia e promuove la partecipazione di equipaggi italiani alle regate in Costa Azzurra: è la FICSF (Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso) a organizzare la prima regata internazionale in Italia nel Ponente ligure a Noli. 
Dal punto di vista agonistico, nel 2006 la Canottieri Sanremo organizza la prima edizione dei Campionati Italiani di Coastal Rowing abbinati a una regata internazionale aperta a tutti gli equipaggi stranieri: l’iniziativa si ripete nella Riviera dei Fiori nel 2007 e nel 2008. 
Proprio nel 2008, dal 16 al 19 ottobre, Sanremo ospita la seconda edizione dei Campionati Mondiali che ritorneranno, in Italia, nel 2011, grazie a Bari. Il profilo turistico viene lanciato in Italia ancora dalla Canottieri Sanremo, grazie all’opera di Onorato Lanza e del sostegno della Fondazione Carige: nella primavera 2008 viene ripreso e valorizzato dalla Canottieri Luino e dal suo presidente Luigi Manzo.


Marco Callai (Comitati Organizzatori Locali)

  

Foto & Video

Prossime Regate

  • Marina di Massa - 21-25/05/2019
    Festa dello Sport scolastico
    RISULTATI GARE
    Risultati Scuole
    Classifiche
    PROGRAMMA GARE
    TABELLA ORARI PREVISTI
  • Salerno - 25-26/05/2019
    5^ Rowing Togheter Città di Salerno
  • Varese - 26/05/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • Candia Canavese - 26/05/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja (Campionati Piemontesi)
  • Chiusi - 26/05/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Genova - 26/05/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • San Giorgio di Nogaro - 26/05/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 26/05/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Bari - 26/05/2019
    TROFEO CONI - Fase Regionale
  • Lucerna - 31/05-02/06/2019
    European Rowing Championships

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.